Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/285: JON RAHM PROFETA IN PATRIA

L'iberico trionfa per la seconda volta nell'Open di Spagna


MADRID - L’European Tour arriva in Spagna, fa tappa al Club de Campo di Madrid, dove si disputa il Mutuactivos Open de España, una settimana prima dell’evento italiano. Sette sono gli azzurri in gara, tutti tesi a trovare il ritmo da dimostrarepoi a Roma, per l’Open...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/284: TURKISH AIRLINES CUP, RAFFINATA PROMOZIONE SPORTIVA

La tappa veneta del torneo voluto dalla compagnia aerea


ASOLO -  Una raffinata giornata, questo torneo di Golf amatoriale. È la tappa veneziano del Campionato che Turkish Airlines promuove nei quattro Continenti. È di qualificazione, introduttivo al gran finale che verrà disputato a Belek, in Turchia, dal prossimo sabato 2 alla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Scelto dall'Agenzia spaziale europea per un test nella stratosfera

LA PARABOLA "MADE IN VENETO" VERRÀ LANCIATA NELLO SPAZIO

Progettato da un team di otto giovani


TREVISO - Giorgio, Filippo, Cristian, Stefano, Vittorio, Denis, Alessandra e Loris. Otto giovani “cervelli” veneti, otto giovani ingegneri che decidono di mettersi insieme per realizzare un sogno: Drex un’antenna per le comunicazioni sub spaziali. Un progetto assolutamente innovativo, che non è passato inosservato a chi di “spazio” se ne intende, l’Agenzia Spaziale Europea (European Space Agency). Assieme alle consorelle" tedesca Dlr e svedese Sns, l'Esa ha riconosciuto la validità del progetto degli studenti veneti tanto da mettere loro a disposizione il 18 ottobre la base di lancio Esrange, nell'artico svdese per un lancio di prova a 45 chilometri di altezza nella stratosfera.
L’avventura di Drex nasce a dicembre del 2015, dall'incontro tra Cristian Ambrosini, 24enne di Padova, oggi team leader e project manager, e Stefano Di Marco, 23enne di Treviso, entrambi studenti di Ingegneria aerospaziale all'università di Padova. Ad un convegno, i due vengono a conoscenza di Rexus/Bexus, un concocrso bandito dall'Esa per progetti di nuove apparecchiature aerospaziali ideate da universitari.
E così decidono di tentare. L'idea innovativa, però, ha però bisogno di altre competenze. Entrano nel taem, prima Giorgio Tesser, 22 anni di Mogliano Veneto, e Filippo Marconi, 23 anni, di Soave, colleghi di Cristian e Stefano,  poi anche Loris Bogo, bellunese, 30 anni, e e Alessandra Bellina, 24enne di Conegliano, ambedue ingegneri elettronici. E infine Vittorio Netti, 28 anni di Venezia, e Denis Soso, 25 anni, veronese. 
Nel frattempo, ad ottobre 2016, il progetto viene approvato ed entra ufficialmente nel programma Rexus/Bexus. La passione e le idee innovative spesso non sono sufficienti a trasformare un sogno in realtà. “L’estrema complessità e le avanzate tecnologie necessarie allo sviluppo di un progetto aerospaziale dal così alto tasso innovativo sono estremamente dispendiose in termini economici. Per questo un ringraziamento particolare va dato a tutte quelle aziende italiane ed estere che hanno creduto nel nostro progetto”, spiegaCristian Ambrosini. Tra le 25 imprese che hanno supportato il progetto, mettendo a disposizione macchinari, materiali, ma anche risorse economiche, ci sono anche la Carretta di Quinto di Treviso, la Statim di Preganziol, il Gruppo Carollo di Zero Branco, la Baggio De Sordi di Giavera del Montello, la Tesser Antenne di Treviso e la Tecnogomma di Zero Branco.
Ed ora Drex è ormai pronto per la prima, vera "missione". 
In attesa del lancio, i "magnifi otto" presenteranno il loro prototipo spaziale, sabato 30 settembre, alle 19, a Treviso sul Bastione di San Marco della Mura (vicino a Porta Santi Quaranta), nell'ambito della manifestazione “Artigiani in Mostra” promossa da Confartigianato Imprese Treviso. La cittadinanza è invitata. L’ingresso è libero.

Galleria fotograficaGalleria fotografica