Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/289: COLPO DI RORY MCILROY NEL WGC DI SHANGHAI

Il nordirlandese si impone al playoff su Schauffele


SHANGHAI - Sheshan International GC. È in atto l’ultima delle quattro gare stagionali del World Golf Championships, il circuito mondiale secondo per importanza solo ai quattro major. Due gli azzurri in Campo, Francesco Molinari e Andrea Pavan, difende il titolo lo statunitense Xander...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/288: TRIONFO DA RECORD IN GIAPPONE PER TIGER WOODS

La "Tigre" raggiunge il mito Snead con 82 titoli sul circuito


Non finisce di stupire Tiger Woods, il grande Campione. Eccolo allo Zozo Championship, giocato sul par 70 dell'Accordia Golf Narashino a Chiba, l’evento con cui il PGA Tour fa il suo esordio in Giappone. Aveva un obiettivo Tiger Woods: raggiungere Sam Snead, che lo avanzava di un solo titolo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/287: ALL'ALBENZA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG

Dario Bartolini si aggiudica il titolo italiano asoluto


BERGAMO - A conclusione del nostro challenge, è il momento del Campionato individuale 2019. Siamo ad Almenno San Bartolomeo, nel Bergamasco, al Golf Club Albenza. Il Campo copre 85 ettari di delicate colline in direzione delle Prealpi lecchesi, su cui si snodano 27 buche nate da più...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ricerca dell'Ordine di Treviso, elaborato un indice valutare le pmi locali

CDA DELLE IMPRESE TREVIGIANE ANCORA PRECLUSI AI PROFESSIONISTI

Meno del 2% dei consiglieri sono commercialisti


TREVISO - Professionisti esterni ancora poco presenti nei consigli di amministrazione delle imprese trevigiane. Solo il 2 per cento dei consiglieri, infatti, è composto da commercialisti.
A rivelarlo è una ricerca promossa dall'Ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili di Treviso e presentata nel corso dell'annuale "Symposium" organizzato dall'associazione professionale.
Su un campione di 2.438 società (sono state considerate solo quelle con un fatturato da due milioni e mezzo di euro in su), i membri dei cda ammontano a 6.613: di questi, tuttavia, solo 112 sono commercialisti e appena 61 sono “locali”, iscritti all'Ordine trevigiano. Una percentuale inferiore a quella nazionale dove la categoria è rappresentata per circa il 3% del toitale. "Eppure - ribadiscono i vertici dell'Ordine - la presenza di un esperto eterno, 'laico', terzo rispetto ai vari rami della famiglia potrebbe agevolare, ad esempio, il sempre delicato passaggio generazionale". In linea con le medie venete e italiane, invece, i valori su età e genere: più della metà dei professionisti presenti ha oltre 50 anni, mentre le donne rappresentano ancora una sparuta minoranza.
I commercialisti trevigiani hanno messo a punto anche un loro speciale indice per valutare le “prestazioni” aziendali, al di là dei valori consueti come fatturato o utile di bilancio.  “Odcec TV Index permette di analizzare le aziende indipendentemente dalla dimensione, valorizzando la qualità manageriale e l’equilibrio nella struttura patrimoniale - spiega David Moro, presidente dell’Ordine di Treviso - Tale indicatore premia le società virtuose che hanno dimostrato perfomance complessivamente positive nell’ultimo quinquennio, quindi nel lungo periodo. Si tratta di performance legate alla complessiva gestione aziendale, quindi con ottimi risultati congiunti economici, patrimoniali e finanziari”.