Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/351: DOPPIO EAGLE ALL'ULTIMO GIRO, BERGER VINCE L'AT&T PEBBLE BEACH

Il 28enne sorpassa in volata NcNealy, crolla invece Molinari


STATI UNITI - Siamo in California, a Pebble Beach, nella Contea di Monterey, piccola comunità sulla costa del pacifico. Si gioca una Pro-Am atipica, che a causa dell’emergenza sanitaria non viene giocata in compagnia delle celebrità come d’uso, è quindi una normale...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Le parole di Maria Rosa Barazza, presidente Anci Treviso

POSTINI DIMEZZATI, LA RABBIA DEI SINDACI

Dall'1 aprile in 25 Comuni della Marca servizio a giorni alterni


Rabbia dei sindaci trevigiani contro la decisione di Poste Italiane di riorganizzare il servizio in 25 piccoli comune e prevedere dal 1 aprile la consegna della posta a giorni alterni. Maria Rosa Barazza presidente dell’associazione comuni della Marca e referente Veneto per L’Anci ha scritto alla Regione chiedendo la convocazione di un tavolo per affrontare la questione. Lo scontro tra Poste Italiane ed i sindaci della Marca era iniziato nel 2015 all’indomani della decisione da parte dell’azienda di chiudere 13 uffici postali ma il ricorso della amministrazioni e la sentenza del Tar avevano poi dato ragione ai sindaci.