Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/288: TRIONFO DA RECORD IN GIAPPONE PER TIGER WOODS

La "Tigre" raggiunge il mito Snead con 82 titoli sul circuito


Non finisce di stupire Tiger Woods, il grande Campione. Eccolo allo Zozo Championship, giocato sul par 70 dell'Accordia Golf Narashino a Chiba, l’evento con cui il PGA Tour fa il suo esordio in Giappone. Aveva un obiettivo Tiger Woods: raggiungere Sam Snead, che lo avanzava di un solo titolo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/287: ALL'ALBENZA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG

Dario Bartolini si aggiudica il titolo italiano asoluto


BERGAMO - A conclusione del nostro challenge, è il momento del Campionato individuale 2019. Siamo ad Almenno San Bartolomeo, nel Bergamasco, al Golf Club Albenza. Il Campo copre 85 ettari di delicate colline in direzione delle Prealpi lecchesi, su cui si snodano 27 buche nate da più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/286: L'OPEN D'ITALIA PER LA PRIMA VOLTA PARLA AUSTRIACO

All'Olgiata si impone Bernd Wiesberger, sotto tono Chicco Molinari


ROMA - Eccoci giunti al più grande appuntamento italiano dell’anno con il Golf: la 76esima edizione dell’OPEN D’ITALIA. A ospitarla è l’Olgiata Golf Club di Roma,nel percorso di gara, par 71, su quei terreni dove pascolava Ribot; un Open da gustare dalla...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Interviste agli avvocati Matteo Moschini e Andrea Arman

PROCESSO AI VERTICI DI VENETO BANCA SPOSTATO A TREVISO

Il gup di Roma: "Competenza della Marca"


ROMA - Sarà il Tribunale di Treviso a decidere sul procedimento penale a carico degli ex vertici per il tracollo di Veneto Banca. Il giudice per l'udienza preliminare di Roma Lorenzo Ferri, infatti, accogliendo un'eccezione presentata dalla difesa, ha disposto il trasferimento del fascicolo, per competenza territoriale, ai colleghi della Marca. L'inchiesta vede coinvolti 11 ex amministratori e manager dell'istituto di credito montebellunese, tra cui l'ex amministratore delegato Vincenzo Consoli e l'ex presidente Flavio Trinca: le accuse nei loro confronti, con posizioni diverse tra loro, sono di ostacolo alla vigilanza di Bankitalia e Consob e aggiottaggio. Matteo Moschini, avvocato che difende numerosi ex azionisti, valuta la decisione con aspetti positi e aspetti negativi.
E sarà dunque sempre la Procura trevigiana ad esprimersi sulla rischiesta di Banca Intesa di essere esclusa da eventuali responsabilità civili e, quindi, da richieste risarcitorie.
Anche Andrea Arman, presidente del Coordinamento delle associazioni dei soci delle ex popolari venete, non nasconde il rischio di un allungamento dei tempi processuali. Al di là dell'indispensabile accertare le responsabilità, Il rappresentante degli azionisti azzerati, tuttavia, ribadisce ancora una volta la necessità di giungere a forme di risarcimento per chi ha perso i propri risparmi.