Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Interviste agli avvocati Matteo Moschini e Andrea Arman

PROCESSO AI VERTICI DI VENETO BANCA SPOSTATO A TREVISO

Il gup di Roma: "Competenza della Marca"


ROMA - Sarà il Tribunale di Treviso a decidere sul procedimento penale a carico degli ex vertici per il tracollo di Veneto Banca. Il giudice per l'udienza preliminare di Roma Lorenzo Ferri, infatti, accogliendo un'eccezione presentata dalla difesa, ha disposto il trasferimento del fascicolo, per competenza territoriale, ai colleghi della Marca. L'inchiesta vede coinvolti 11 ex amministratori e manager dell'istituto di credito montebellunese, tra cui l'ex amministratore delegato Vincenzo Consoli e l'ex presidente Flavio Trinca: le accuse nei loro confronti, con posizioni diverse tra loro, sono di ostacolo alla vigilanza di Bankitalia e Consob e aggiottaggio. Matteo Moschini, avvocato che difende numerosi ex azionisti, valuta la decisione con aspetti positi e aspetti negativi.
E sarà dunque sempre la Procura trevigiana ad esprimersi sulla rischiesta di Banca Intesa di essere esclusa da eventuali responsabilità civili e, quindi, da richieste risarcitorie.
Anche Andrea Arman, presidente del Coordinamento delle associazioni dei soci delle ex popolari venete, non nasconde il rischio di un allungamento dei tempi processuali. Al di là dell'indispensabile accertare le responsabilità, Il rappresentante degli azionisti azzerati, tuttavia, ribadisce ancora una volta la necessità di giungere a forme di risarcimento per chi ha perso i propri risparmi.