Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/211: PATRICK REED INDOSSA LA GIACCA VERDE

Lo statunitense vince l'82° Masters di Augusta


TREVISO - È l’edizione ottantadue del Masters, che data 1930; uno dei quattro maggiori campionati del Golf. Si tiene all'Augusta National, in Georgia, il Paradiso del Golf. Un Campo molto particolare, bello e difficile, massimamente rappresentato da” Amen Corner”, il tratto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/210: A CA' DELLA NAVE BUON COMPLEANNO MAL

Gara (e festa) con protagonista il cantante dei Primitives


MARTELLAGO - A festeggiare la sua data di nascita avvenuta da qualche giorno, Mal (al secolo Paul Bradley Couling), il 28 marzo ha sponsorizzato una gara di Golf a Cà della Nave. Voleva festeggiare il suo compleanno in un Campo da Golf. La scelta del 28, a Cà della Nave, è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/209: AL VIA IL CHALLENGE 2018 DELL'AIGG

A Roma debutta la stagione dei giornalisti golfisti


ROMA - Il debutto del challenge AIGG ha ormai una sede consolidata: la prima gara dell’anno si gioca al Marco Simone Golf and Country Club, a Guidonia, nell’ospitalità raffinata di Lavinia Biagiotti Cigna. Lavinia è la deliziosa figlia di Laura Biagiotti, la grande donna...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Stop a park all'ex Pattinodromo e a festival e chioschi sulla Mura

DALLA A ALLA Z, L'ALFABETO AMBIENTALE DI ITALIA NOSTRA

I temi dell'associazione per le comunali


TREVISO - Dalla a di acqua, dove dire che Treviso è “città d'acqua” sui tabelloni all'ingresso della città e sulle mappe per i turisti non basta più perchè è evidente che la quantità e la qualità dell'acqua è sempre peggiore, alla Z di zimbelli, perTreviso non merita di ritornare la citta zimbello del Veneto e dell'Italia per una serie di ottuagenari, ovvero Gentilini e De Poli.
In vista delle elezioni comunali, Italia Nostra pone ai candidati e alla forze politiche un alfabeto ambientale, sintesi delle proposte-richieste dell'associazione.
Ecco allora il recupero del Bastione Camuzzi e le Mura da restaurare e tutelare “i festival musicali, le attrazioni di luna-park ed i chioschi permanenti, secondo l'associazione, possono trovare altra collocazione”. Lo stop al parcheggio all'ex Pattinodromo, il blocco degli interrati per salvaguardare falda e risorgive, il rinnovo dell'uffico e di un piano del verde, ma anche la creazione di un hotel del poveri per senza tetto e famiglie in difficoltà economica. Italia Nostra boccia anche i progetti piste ciclabili, se per costruirle si devono abbattere alberi e tombinare fossi, anziché limitare le auto e chiede che i all'aeroporto non aumentino, in attesa di uno spostamento ad Istrana. E l'associazione non lesina critiche all'attuale amministrazione comunale.