Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/292: L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DAL SUDAFRICA

Nel consuento anticipo della stagione 2020 successo di Larrazabal


SUDAFRICA - Son trascorsi solo quattro giorni dalla conclusione della stagione 2019 in Medio Oriente, e l’European Tour già apre in Sudafrica quella del 2020, con il consueto anticipo sull’anno solare. Si gioca sul Par 72 del Leopard Creek CC di Malelane, nel distretto di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/291: DOPO 47 TORNEI, IL TOUR EUROPEO SI CHIUDE A DUBAI

Con la vittoria lo spagnolo Jon Rahm diventa numero uno continentale


DUBAI - Dopo 47 tornei disputati in 31 diverse nazioni, si chiude l’ampia stagione del Tour europeo, con il DP World Tour Championship, sul percorso del Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti. Il torneo di Dubai mette in palio una prima moneta da record, la leadership...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/290: GRAN RIMONTA DI FLEETWOOD IN SUDAFRICA

L'inglese fa suo il Nedbamk Challenge. Bene Migliozzi


SUN CITY (SAF) - Siamo al settimo degli otto eventi delle Rolex Series dell’European Tour, si gioca sul percorso del Gary Player CC, a Sun City in Sudafrica, uno dei Campi più lunghi del mondo (8.000 m). Nato nel 1981 come evento riservato a pochi eletti, tra i migliori al mondo che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Liberato nel bosco, non era ferito

CAPRIOLO RIMANE INCASTRATO IN UN CANCELLO A CONEGLIANO

L'animale è stato salvato dai vigili del fuoco


CONEGLIANO - Avventuratosi in città, forse alla ricerca di cibo, ha cercato di attraversare una cancellata, ma non ha calcolato bene le dimensioni: un giovane capriolo è rimasto incastrato tra le sbarre di un cancello in viale Gorizia 60, nei pressi del cimitero ebraico a Conegliano. A salvarlo ci hanno pensato i vigili del fuoco, che con le cesoie idrauliche hanno allargato le sbarre metalliche. L'animale, che non aveva riportato ferite, ma era solo spaventato, è stato preso in consegna dal personale della Provincia e poi liberato in un luogo più consono.

Galleria fotograficaGalleria fotografica