Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/256: FRANCESCO MOLINARI CAMPIONE ALL'ARNOLD PALMER

Fantastico ultimo giro e vittoria del torinese


ORLANDO (FLORIDA) - Torna in campo Francesco Molinari. Lo fa ancora una volta nel leggendario sito di “Arnold Palmer Invitational”. Il torneo (7-10 marzo), dedicato al grande campione americano scomparso nel 2016, si gioca al Bay Hill Club & Lodge (par 72), di Orlando in Florida. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/255: FRANCESCO SECCO APRE LA STAGIONE A "I SALICI"

Il club più vicino alla città di Treviso prosegue il rinnovamento


TREVISO - Golf Club “I Salici”, un bel giardino dove giocare a Golf. Per me una montagna di ricordi.Non sono del tutto compiuti gli impegnativi lavori al Golf Club “I Salici”, opere intese a rendere il club più importante nel complesso della Ghirada, la cittadella...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/254: IN MESSICO IL RIENTRO IN CAMPO DI FRANCESCO MOLINARI

Il torinese chiude 17° nel torneo vinto da Dustin Johnson


CITTA' DEL MESSICO - Il campionato mondiale messicano segna il rientro in campo di Francesco Molinari, nella prima delle contese stagionali del World Golf Championship. Il torneo si disputa al Club de Golf Chapultepec di Città del Messico, con un montepremi di 10.250.000 dollari....continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Presentazione giovedì prossimo alla libreria Canova

ROMEO E GIULIETTA NELLA TREVISO DEL XVII SECOLO

"Un amore del Seicento", l'ultimo libro di Sante Rossetto


TREVISO - "Un amore del Seicento” è l’ultima pubblicazione del giornalista e storico Sante Rossetto che sarà presentata giovedì 8 novembre, alle 21, alla libreria Canova di Treviso. Il volume, per i tipi della editrice Canova, è un saggio, svolto con la tecnica del romanzo, sulla vita nella città del Sile tra il 1695 e il 1696. L’amore, sfortunato, tra due giovani di piazza delle Legne (ora del Duomo) fa da cornice agli avvenimenti che coinvolgono gli abitanti della Marca, ma anche di Bassano, Belluno, Feltre e altre località del Veneto, nella loro quotidianità e nel contesto delle vicende della Serenissima impegnata in quegli anni in una delle tante guerre con i Turchi.