Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Antiga: "Non perderemo il radicamento nel territorio"

BANCA PREALPI ENTRA DEFINITIVAMENTE IN CASSA CENTRALE TRENTINA

L'assemblea dà il via libera alle modifiche allo statuto


CONEGLIANO - Banca Prealpi entra definitivamente  in Cassa Centrale Banca. Alla Zoppas arena di Conegliano, l'assemblea dei soci della bcc di Tarzo ha votato le modifiche statutarie per rendere operativa l'adesione al gruppo bancario trentino, uno dei due costituitisi a livello nazionale, in seguito alla riforma del credito cooperativo. Il processo era stato avviato con la delibera consiliare del marzo 2017, poi nel seguente maggio l'approvazion da parte dell’assemblea, ora l'atto conclusivo.

“Le ragioni della decisione assunta in quella occasione sono da confermare anche oggi, in relazione ai vantaggi derivanti dall’adesione a un gruppo bancario cooperativo solido e dinamico, in grado di affrontare il difficile scenario competitivo grazie alla forza del gruppo e al contempo alla capacità di presidio del territorio da parte delle singole banche affiliate, la cui autonomia è commisurata alla rischiosità delle stesse – ha affermato il presidente di Banca Prealpi, Carlo Antiga - Inoltre, il riconoscimento e la salvaguardia delle finalità mutualistiche delle banche affiliate e il sostegno del gruppo alla capacità di sviluppare lo scambio mutualistico con i soci e l’operatività nei territori di competenza nonché l’obiettivo del gruppo di promuovere la competitività, la capacità gestionale e manageriale e l’efficienza delle banche aderenti, coerentemente con i principi cooperativi, tutti requisiti considerati essenziali per l’adesione della nostra banca al gruppo bancario cooperativo promosso da Cassa Centrale Banca, trovano puntuale riscontro nel Contratto di Coesione, tra i Principi fondanti del gruppo”.

Di fronte a qualche preoccupazione sollevata in merito al rischio di perdita di identità e di radicamento nel territorio, Antiga ha ribadito che la scelta di questo gruppo bancario invece di un altro è stata dettata non solo per aumentare efficienza e produttività, ma anche perché non verranno persi “i tratti essenziali del nostro agire a favore del territorio, come la mutualità, l’attenzione alla crescita e allo sviluppo locale, l’interesse ed il sostegno alle diverse realtà locali nel mondo dell’associazionismo e del volontariato”.
A dare avvio ai lavori era stato il sindaco di Conegliano, Fabio Chies, che ha lodato l’operato di Banca Prealpi. “Ci troviamo alla Zoppas Arena che oggi è la casa della Prealpi, banca a cui deve andare il nostro ringraziamento per quello che fa per il territorio e considerando la situazione bancaria ed economica non è così scontato - ha commentato il primo cittadino – Banca Prealpi è sempre stata un punto di riferimento per tutte le amministrazioni che si sono succedute”.
Presenti sul palco, accanto al presidente Antiga, il direttore generale Girolamo Da Dalto e i vicepresidenti Flavio Salvador e Gianpaolo De Luca e il notaio Paolo Broli.