Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Edizione da record con sold out in tutte le serate

VIVAVOCE CHIUDE CON IL BOTTO

Boom sui social. Staff al lavoro per l'edizione 2019


TREVISO. Ancora un’edizione da record. Sold-out, pienone, in tutte le date con gli organizzatori costretti a respingere molte richieste. Un incremento di pubblico di oltre il 15%. Grande soddisfazione in casa VivaVoce Festival per il successo dell’edizione 2018 del festival internazionale di musica a cappella, sempre più evento principe in Italia per il genere vocale e punto di riferimento anche a livello europeo. Tutte e quattro le date di quest’anno hanno registrato un pubblico sempre più presente, coinvolto e partecipe. E la squadra è già al lavoro sull’edizione 2019.  “C’è davvero grandissima soddisfazione – commenta Andrea Trevisi, direttore artistico e fondatore del VivaVoce Festival – e la chiusura al Teatro Eden con i B Vocal è stata la ciliegina sulla torta di un’edizione davvero travolgente. Tutto questo è possibile grazie a una squadra affiatata e mai stanca che ci permette, ogni anno, di migliorare l’offerta e mettere in piedi un festival senza eguali, oltre alle istituzioni e ai partner che ci supportano. La grande partecipazione, l’incremento del pubblico e il grande affetto ricevuto, dimostrano come in città a Treviso ci sia fame di eventi di questo tipo, dove emergano il livello internazionale e un’offerta musicale sofisticata. È stato davvero bello ricevere così tante prenotazioni e allo stesso tempo è stato un dispiacere non poter accontentare tutti. Ringrazio anche gli artisti, tutte persone meravigliose con le quali abbiamo aperto canali importanti di collaborazione, in particolar modo con i Festival A Cappella di Lipsia e Saragozza. Anche quest’anno abbiamo portato il meglio della musica a cappella sia dall’Italia, con Occhi Chiusi in Mare Aperto e Mezzotono, e dall’estero: i francesi Opus Jam, i tedeschi Amarcord, gli spagnoli B Vocal. Inutile dire che la gioia di quest’anno è immensa, ci galvanizza e siamo già al lavoro per l’edizione 2019. Anzi, stiamo per varare un piano triennale di crescita del progetto per confermare e far riconoscere Treviso quale polo di riferimento della musica vocale in Italia. E per il prossimo anno abbiamo già fatto un pensierino al Teatro Comunale…”

 

I NUMERI

Dalle prime stime si conferma un incremento tendenziale del 15% delle presenze di pubblico rispetto all’edizione 2017. Accanto a questi dati si rimarcano le prenotazioni anche dalle altre province del Veneto (20%), con un’attenzione manifestata anche da appassionati provenienti da fuori Regione (10%) e da altre nazioni quali Austria, Germania, Svizzera e Slovenia (5%) con evidenti ripercussioni sul turismo.

Sui canali social la partecipazione è stata altrettanto importante: oltre 10.000 visualizzazioni video, 1.600 mi piace, una media giornaliera di 1.000 visite alla pagina Facebook con picchi di 4.000 durante lo show dei B Vocal. Clamoroso successo per il sito internet www.vivavoce.tv che ha fatto registrare – nel solo periodo del Festival – oltre 10.000 visitatori unici, 30.000 pagine visitate e 442.000 click!  Le libere iscrizioni alla newsletter del Festival superano quota 2000.