Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/244: AUSTRALIA E SUD AFRICA OPEN, DEBACLE AZZURRA

Italiani sottotono negli ultimi due tornei prima delle festività


TREVISO - Due tornei di rilievo dell’European Tour, prima di una breve pausa.  Ad Albany, New Providence, organizzato in combinata tra European Tour e PGA of Australia, si è giocato l’Isps Anda. sul percorso del Royal Pines (par 72) a Benowa, nel Queensland. Montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'uomo accusato di far parte di una gang di africani

ESTORSIONI E PESTAGGI, ARRESTATO NIGERIANO

Era considerato una sorta di santone con poteri curativi


TREVISO. Era considerato dai connazionali una sorta di santone con poteri di cura. E Per questo un 42 enne nigeriano residente nella Marca è stato denunciato per esercizio abusivo della professione medica. Non solo: l'uomo è stato arrestato dalla squadra mobile trevigiana su ordine della procura di Torino. Assieme ad alcuni connazionali aveva costituito un sodalizio criminale chiamato "Eiye" e con loro è accusato di risse, pestaggi ed estorsioni per il predominio all'interno della comunità nigeriana. Il sodalizio criminale controllava infatti il mercato dell'immigrazione clandestina e quello della prostituzione. Il tribunale piemontese ha spiccato altri 14 mandati di arresto sempre a carico di esponenti della criminalità nigeriana.