Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/262: LA PRIMA VOLTA DEL MASTERS IN ROSA

Sfida tra le migliori 72 dilettanti sul mitico Augusta National


AUGUSTA - Si tratta di un evento storico per il golf femminile: per la prima volta il Masters in rosa.A giocare all’Augusta National, il mitico percorso voluto da Bobby Jones, sono le migliori 72 dilettanti del mondo. Tra loro, quattro azzurre: Virginia Elena Carta, Caterina Don, Alessandra...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La coppia fermata dopo un colpo ai Giardini del Sole

NEGOZI RAZZIATI, DUE STRANIERI CONDANNATI

Processati e condannati per direttissima


CASTELFRANCO VENETO. Sono stati condannati a 1 anno e 8 mesi di reclusione i due bosniaci di 30 e 36 anni accusati di aver razziato alcuni negozi all'interno del centro commerciale "I Giardini del Sole" di Castelfranco Veneto. La coppia è stata sorpresa in flagranza di reato mentre stava rubando un paio di scarpe, i carabinieri dopo averli fermati hanno perquisito la loro auto scoprendo un venro e proprio bazar di oggetti rubati: borse, cinture ma anche tosaerba, giocattoli e posate. La merce più disparata per un totale di circa 2500 euro. Per rubare avevano una tecnica particolare ovvero staccare le placche antitaccheggio e nascondere gli oggetti in una doppia fodera ricavata nei loro giubbotti. Secondo gli investigatori la coppia potrebbe far parte di una banda specializzata in furti e rapine. I due stranieri sono stati processati e condannati per direttissima.