Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La coppia fermata dopo un colpo ai Giardini del Sole

NEGOZI RAZZIATI, DUE STRANIERI CONDANNATI

Processati e condannati per direttissima


CASTELFRANCO VENETO. Sono stati condannati a 1 anno e 8 mesi di reclusione i due bosniaci di 30 e 36 anni accusati di aver razziato alcuni negozi all'interno del centro commerciale "I Giardini del Sole" di Castelfranco Veneto. La coppia è stata sorpresa in flagranza di reato mentre stava rubando un paio di scarpe, i carabinieri dopo averli fermati hanno perquisito la loro auto scoprendo un venro e proprio bazar di oggetti rubati: borse, cinture ma anche tosaerba, giocattoli e posate. La merce più disparata per un totale di circa 2500 euro. Per rubare avevano una tecnica particolare ovvero staccare le placche antitaccheggio e nascondere gli oggetti in una doppia fodera ricavata nei loro giubbotti. Secondo gli investigatori la coppia potrebbe far parte di una banda specializzata in furti e rapine. I due stranieri sono stati processati e condannati per direttissima.