Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/329: BRILLA SEMPRE PIÙ LA GIOVANE STELLA DI RASMUS HOJGAARD

Il 19enne danese trionfa all'Isps Handa Uk Championship


SUTTON COLDFIELD (GBR) - Con l'Isps Handa Uk Championship, eccoci alla conclusione dell’”UK Swing”, con due azzurri in campo: Edoardo Molinari e Lorenzo Scalise, unici due italiani presenti al torneo che conclude il ciclo di sei gare denominate “UK Swing”, e che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Serata di studio e cultura all’Auditorium Prealpi di Tarzo (TV)

CONSEGNA DELLE BORSE DI STUDIO AI MIGLIORI STUDENTI 2018

Cinquantanove, tra diplomati e laureati, i premiati con le borse di studio 2018 di Banca Prealpi


TARZO. Si è tenuta Venerdì 7 dicembre all’Auditorium Prealpi la Premiazione dei migliori diplomati e laureati del 2018. Ad aprire l’incontro, “Lungo la traccia” di Luciano Cecchinel, con l’attore Sandro Buzzatti, la musica potente e le canzoni evocative di Francesca Gallo e Andrea Facchin.
Cinquantanove i giovani che, grazie al loro impegno, hanno potuto usufruire dei premi per oltre 30.000 euro messi a disposizione dalla Banca di Credito Cooperativo delle Prealpi per i soci e i figli dei soci che si sono diplomati e laureati nel corso di quest'anno.
Una serata arricchita dalle intense riflessioni in versi di Cecchinel che ha descritto i “fenomeni di dissociazione identitaria e affettiva che hanno caratterizzato la vicenda d’emigrazione del ramo materno” della sua famiglia, in un “processo di emigrazione, ritorni e non ritorni”, da cui “il dramma dell’emigrare come un male senza colpa (erano partiti per poter campare) e senza assoluzione (nessuno poteva risarcire i traumi che ne erano derivati)”.
Da queste parole di sofferenza ma anche di sottile speranza il passaggio alla “celebrazione” di coloro che si sono impegnati con profitto nello studio è avvenuto con l’intervento del professor Nello Della Giustina, autore di una discussione sul valore dello studio e sulla funzione della parola.
È con viva soddisfazione che assegniamo a tutti voi questi riconoscimenti che premiano il vostro impegno nello studio e gratificano lo sforzo profuso nel conseguire un titolo che vi qualificherà nel cammino che qui in avanti andrete ad intraprendere”, ha affermato il presidente di Banca Prealpi, Carlo Antiga, prima della consegna delle borse di studio, nel corso della quale è stato affiancato dai vicepresidenti Flavio Salvador e Giampaolo De Luca, in rappresentanza del consiglio di amministrazione. Sul palco i 20 diplomati (con voti da 90 a 100/100), i 19 laureati di primo livello – triennale - (con voti tra 105 e 110/110) e i 20 laureati magistrali (con voti tra 100 e 110/110).