Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La decisione al termine della riunione del CDA

STEFANEL CHIEDE IL CONCORDATO

Mediobanca sarà l'advisor per la cessione di alcuni asset


PONTE DI PIAVE. Il cda di Stefanel ha valutato e deliberato, al fine di ottenere gli effetti protettivi del patrimonio della società, di presentare entro la giornata di domani domanda di ammissione al concordato preventivo 'in bianco' o con 'riserva'. Il board che ha approvato i conti al 30 settembre, da cui emerge una perdita di 20,9 milioni, ha inoltre approvato le linee guida del progetto di riorganizzazione.
L'obiettivo è allineare il modello di business ai cambiamenti in atto nel settore. Il progetto sarà sostenuto, tra le altre cose, dai proventi della valorizzazione di alcuni asset del gruppo, anche attraverso eventuali accordi di licenza del marchio Stefanel per l'area asiatica - per i quali è stato conferito un mandato a Mediobanca per individuare potenziali soggetti interessati -, oltreché dai proventi derivanti dalla cessione di key money di punti vendita. L'assemblea, già fissata per il 15 gennaio, si terrà anche in sede straordinaria per abbattere il capitale per perdite e per ricostituirlo.
     (ANSA)