Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La decisione al termine della riunione del CDA

STEFANEL CHIEDE IL CONCORDATO

Mediobanca sarà l'advisor per la cessione di alcuni asset


PONTE DI PIAVE. Il cda di Stefanel ha valutato e deliberato, al fine di ottenere gli effetti protettivi del patrimonio della società, di presentare entro la giornata di domani domanda di ammissione al concordato preventivo 'in bianco' o con 'riserva'. Il board che ha approvato i conti al 30 settembre, da cui emerge una perdita di 20,9 milioni, ha inoltre approvato le linee guida del progetto di riorganizzazione.
L'obiettivo è allineare il modello di business ai cambiamenti in atto nel settore. Il progetto sarà sostenuto, tra le altre cose, dai proventi della valorizzazione di alcuni asset del gruppo, anche attraverso eventuali accordi di licenza del marchio Stefanel per l'area asiatica - per i quali è stato conferito un mandato a Mediobanca per individuare potenziali soggetti interessati -, oltreché dai proventi derivanti dalla cessione di key money di punti vendita. L'assemblea, già fissata per il 15 gennaio, si terrà anche in sede straordinaria per abbattere il capitale per perdite e per ricostituirlo.
     (ANSA)