Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/346 - CAMPI/30: IL GOLF CLUB ACAYA

Nel cuore del Salento un percorso ricco di fascino e sorprese


VERNOLE (LE) - Siamo nel Salento, nel Leccese, una bella, generosa terra. Una lunghissima teoria di ulivi fa guida per arrivare all’elegante resort “Double Tree by Hilton Acaya”, inserito nel verde della macchia mediterranea, 100 ettari di pregiata vegetazione spontanea....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il boato, avvenuto poco dopo le 9, udito a km di distanza

ESPLODE SERBATOIO AL PANORAMA, PAURA A VILLORBA

Evacuati il centro commerciale, nessun ferito


VILLORBA - Due tremendi boati, in rapida successione, hanno scosso questa mattina poco dopo le 9 il centro commerciale "Panorama" di Castrette di Villorba: ad esplodere un serbatoio di un impianto di condizionamento posto sul tetto dell'edificio di via Cartiera. Tanta paura, ma fortunatamente nessun ferito. E' subito scattato il piano di emergenza e gli addetti della struttura e i clienti presenti sono stati rapidamente fatti evacuare, mentre sul posto si precipitavano con diversi mezzi Vigili del fuoco, Suem e forze dell'ordine. L'esplosione è stata udita per un raggio di una decina di chilometri di distanza, fino a Spresiano: immediatamente, in molti hanno pensato ad un attentato terroristico. Si era anche ipotizzata l'evacuazione delle scuole e nel vicino stabilimento del gruppo Benetton sono state avviate le procedure di emergenza. Con il passare dei minuti l'allarme è poi rientrato: secondo le prime ricostruzioni,  l'esplosizione sarebbe del tutto accidentale, dovuta ad un malfunzionamento di un apparecchio per il condizionamento. Ancora da chiarire le cause precise e se all'interno vi fosse gas o acqua. I tecnici dei pompieri hanno iniziato le verifiche per accertare l'entità degli eventuali danni all'edificio e valutare la possibile riapertura.

Galleria fotograficaGalleria fotografica