Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il sindaco Conte: "Prima progetto e budget, poi sceglieremo il curatore"

GRANDI MOSTRE, IL COMUNE VUOLE UNA PERCENTUALE SUGLI INCASSI

Santa Caterina e i musei solo in affitto


TREVISO - Stop alle mostre chiavi in mano. L’amministrazione comunale di Treviso vuole avere un ruolo molto più attivo nella progettazione delle prossime esposizioni e porrà al curatore condizioni precise, a partire dagli aspetti economici.
Di certo verrà domandato un affitto per l’utilizzo dei musei e degli altri spazi espositivi pubblici, anziché un corrispettivo in servizi come avvenuto con le ultime rassegne firmate da Marco Goldin, sugli Impressionisti e su Rodin, peraltro, proprio per questo motivo, finite nel mirino della Corte dei Conti.
Non solo: il sindaco Mario Conte sottolinea come una quota degli introiti derivanti dai biglietti d'ingresso debba restare al Comune: "Per essere poi reinvestita nel programma culturale che stiamo mettendo a punto", precisa.
Gli aspetti artistici verranno ovviamente lasciati ai professionisti del settore, ma Ca’ Sugana detterà le linee guida, ribadisce il primo cittadino.
Se Marco Goldin sembra pronto a lasciare la città natia per traslocare a Padova, nella Marca potrebbe arrivare Vittorio Sgarbi con un programma di mostre sull’arte veneta. O anche un altro nome noto della critica d’arte come Philippe Daverio. Conte conferma i numerosi contatti, ma ribadisce prima definiremo il progetto complessivo e il budget a disposizione.