Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/338: ALL'ASOLO GOLF IL TROFEO CA' DEL POGGIO

Evento tra sport, musica e convilità, con star Mal dei Primitives


SAN PIETRO DI FELETTO - Una partita di Golf coronata da una gustosissima serata. Centoquattro hanno partecipato alla gara: musicisti, cantanti o semplicemente amanti della musica, al seguito di Paul Bradley Couling, in arte Mal dei Primitives. Era la tappa finale del Challenge AICMG,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Domani i fedeli in marcia contro i mali moderni

A MONASTIER L'ANTICO RITO DELLE ROGAZIONI

Preghiere anche per le vittime in Sri-Lanka e l'incuria della Terra


MONASTIER. Si rinnova il 25 aprile l'antico rito delle "rogazioni" a Monastier. Una processione devozionale per implorare da Dio i beni spirituali e chiedere la protezione dalla peste, dalla fame e dalle guerre.
La moderna peste è rappresentata dale malattie devastanti come il cancro, la fame dalle crisi occupazionali e produttive, mentre la guerra è rappresentata dai conflitti nel mondo con riferimento anche agli attentati ed alle vittime in Sri-Lanka. La rogazione partirà alle 8,30 da Villa delle Magnolie, e si snoderà in mezzo alla campagna fino all'Abbazia di Santa Maria del Pero Chiesa Vecchia. Ad ogni pellegrino verrà consegnata una croce di legno da portare al collo.In testa alla marcia il parroco di Monastier Monsignor Luigi dal Bello. Ci saranno anche molti bambini accompagnati dai nonni che frequentano l'Università dell'età libera che raccoglie iscritti da 14 comuni della Marca.