Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/264: PIERO TARUFFI, L'"UOMO FRECCIA"

Un evento alla Montecchia celebra l'ingegnere- pilota


PADOVA - Atleti, piloti, e Vip al Golf della Montecchia, sabato 25 maggio, a celebrare Piero Taruffi, la “Volpe argentata”. L’evento, nella sua terza edizione, intende essere una giornata di celebrazione dell’indimenticabile pilota. Ci sarà il concorso di eleganza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/263: IL VICENTINO MIGLIOZZI MIGLIOR AZZURRO AL CHINA OPEN

A Shenzen il finlandese Korhonen si impone al playoff sul francese Hebert


SHENZEN - Sono ben quattro gli azzurri che partecipano al Volvo China Open, evento dell’Asian Tour e dell’European Tour, in programma a Shenzhen, al Tradition at Wolong Valley, di Chengdu in Cina. È Il venticinquesimo anniversario di questo torneo, che significa scadenza molto...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/20: GOLF CLUB CASTELFALFI

Tra le colline del Chianti, il paesaggio fa dimenticare anche le difficoltà tecniche


CASTELFALFI - Si arriva a Castelfalfi, località ignota ai più, percorrendo le luminose colline del Chiantigiano che riservano splendidi scorci. Siamo a Montaione, nei pressi dei borghi di San Gimignano e di Volterra, e Castelfalfi è un piccolo villaggio medievale arroccato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Domani i fedeli in marcia contro i mali moderni

A MONASTIER L'ANTICO RITO DELLE ROGAZIONI

Preghiere anche per le vittime in Sri-Lanka e l'incuria della Terra


MONASTIER. Si rinnova il 25 aprile l'antico rito delle "rogazioni" a Monastier. Una processione devozionale per implorare da Dio i beni spirituali e chiedere la protezione dalla peste, dalla fame e dalle guerre.
La moderna peste è rappresentata dale malattie devastanti come il cancro, la fame dalle crisi occupazionali e produttive, mentre la guerra è rappresentata dai conflitti nel mondo con riferimento anche agli attentati ed alle vittime in Sri-Lanka. La rogazione partirà alle 8,30 da Villa delle Magnolie, e si snoderà in mezzo alla campagna fino all'Abbazia di Santa Maria del Pero Chiesa Vecchia. Ad ogni pellegrino verrà consegnata una croce di legno da portare al collo.In testa alla marcia il parroco di Monastier Monsignor Luigi dal Bello. Ci saranno anche molti bambini accompagnati dai nonni che frequentano l'Università dell'età libera che raccoglie iscritti da 14 comuni della Marca.