Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Domani i fedeli in marcia contro i mali moderni

A MONASTIER L'ANTICO RITO DELLE ROGAZIONI

Preghiere anche per le vittime in Sri-Lanka e l'incuria della Terra


MONASTIER. Si rinnova il 25 aprile l'antico rito delle "rogazioni" a Monastier. Una processione devozionale per implorare da Dio i beni spirituali e chiedere la protezione dalla peste, dalla fame e dalle guerre.
La moderna peste è rappresentata dale malattie devastanti come il cancro, la fame dalle crisi occupazionali e produttive, mentre la guerra è rappresentata dai conflitti nel mondo con riferimento anche agli attentati ed alle vittime in Sri-Lanka. La rogazione partirà alle 8,30 da Villa delle Magnolie, e si snoderà in mezzo alla campagna fino all'Abbazia di Santa Maria del Pero Chiesa Vecchia. Ad ogni pellegrino verrà consegnata una croce di legno da portare al collo.In testa alla marcia il parroco di Monastier Monsignor Luigi dal Bello. Ci saranno anche molti bambini accompagnati dai nonni che frequentano l'Università dell'età libera che raccoglie iscritti da 14 comuni della Marca.