Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/271: MATTHEW JORDAN ALL'ULTIMO COLPO NELL'ITALIAN CHALLENGE

L'inglese si impone al playoff sull'azzurro Scalise


MONTEROSI (VT) - Usciamo per un po’ dagli schemi del PGA, e dell’European Tour, per vedere come vanno le cose con l’Italian Challenge. Il Challenge Tour è il tour di golf professionale maschile europeo di secondo livello. È gestito dal PGA European Tour e, come per...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/270: IL GOLF ABBRACCIA LA SOLIDARIETA’

A Ca' della Nave l'undicesimo Trofeo Par 108


MARTELLAGO - Non finisce di stupire il Par 108. È nato bene, ed è un continuo crescendo: per l’affiatamento dei soci, e la buona organizzazione. Domenica il loro Comitato ha programmato una Louisiana a quattro giocatori, 18 buche stableford sul percorso del Club di Ca della...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/269: SETTE AZZURRI IN GARA IN GERMANIA PER L'EUROTOUR

Con una spettacolare rimonta Andrea Pavan vince il Bmw International


MONACO DI BAVIERA (GER) - Edoardo Molinari, Guido Migliozzi, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli, Andrea Pavan, Filippo Bergamaschi e Renato Paratore reduce quest’ultimo dall’US Open, sua prima esperienza in un major, scendono in campo al Golf Club München Eichenried di Monaco di Baviera,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Parteciperà ad un torneo con altre cinque nazioni

NASI MANU CONVOCATO NELLA NAZIONALE DI TONGA

Il terza linea del Benetton ha sconfitto un tumore ai genitali


TREVISO - Il terza linea biancoverde Nasi Manu è stato inserito nella lista dei 31 convocati da Tonga per la prossima Pacific Nations Cup. Il torneo internazionale organizzato da World Rugby comprendente: Canada, Fiji, Giappone, Samoa, Usa ed appunto Tonga, che avrà ufficialmente inizio il prossimo 27 luglio. Operato lo scorso 31 agosto dall’equipe del reparto di urologia dell’Ospedale Ca’ Foncello di Treviso a causa di una neoformazione all’apparato uro-genitale, Manu era poi stato sottoposto a cicli di chemioterapia presso l’Istituto Oncologico Veneto di Padova. Dopo mesi di cure e sofferenze, gli esami strumentali effettuati il 14 Febbraio hanno mostrato una favorevole risposta di Nasi alla terapia consentendogli così di riprendere gradualmente l’attività sportiva. Da allora il Leone non ha mai smesso di allenarsi con un unico obiettivo: ritornare presto in campo e farlo per la prima volta con la maglia biancoverde. La chiamata da parte delle Ikale Tahi, ovvero le aquile di mare, anticiperà le cose a poco più di un anno dalla sua ultima gara proprio con la maglia della nazionale tongana disputata nel giugno 2018 a Lautoka contro Fiji.