Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Completata ka lettura dei test esuguiti in un istituto tecnico di Motta di Livenza

STUDENTE COLPITO DA TBC: POSITIVI AL MANTOUX COMPAGNO E INSEGNATE

Esami e approfondimenti su un compagno di classe e un insegnante


MOTTA DI LIVENZA. Sono risultati positivi al test Mantoux un insegnante e un compagno di classe dello studente di Motta di Livenza colpito nei giorni scorsi da Tbc. L'Ulss di Treviso ha reso noti i risultati dei test Mantoux eseguiti sui venti compagni di classe e altre otto persone (insegnanti e amici) entrati a contatto con il ragazzo che frequenta le scuole superiori. Studente e insegnante verranno sottoposti a un approfondimento di laboratorio e ai raggi. Lo studente colpito da tubercolosi è stato dimesso dall'Unità operativa di malattie infettive del Cà Foncello e proseguirà la terapia a domicilio.
"I risultati del test Mantoux - commenta Sandro Cinquetti, direttore del Servizio igiene e sanità pubblica dell'Ulss 2 - confermano la bassa infettività del giovane ammalato. Alla luce della negatività dei contatti stretti non sono previsti ulteriori test in ambito scolastico".