Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIŁ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Completata ka lettura dei test esuguiti in un istituto tecnico di Motta di Livenza

STUDENTE COLPITO DA TBC: POSITIVI AL MANTOUX COMPAGNO E INSEGNATE

Esami e approfondimenti su un compagno di classe e un insegnante


MOTTA DI LIVENZA. Sono risultati positivi al test Mantoux un insegnante e un compagno di classe dello studente di Motta di Livenza colpito nei giorni scorsi da Tbc. L'Ulss di Treviso ha reso noti i risultati dei test Mantoux eseguiti sui venti compagni di classe e altre otto persone (insegnanti e amici) entrati a contatto con il ragazzo che frequenta le scuole superiori. Studente e insegnante verranno sottoposti a un approfondimento di laboratorio e ai raggi. Lo studente colpito da tubercolosi è stato dimesso dall'Unità operativa di malattie infettive del Cà Foncello e proseguirà la terapia a domicilio.
"I risultati del test Mantoux - commenta Sandro Cinquetti, direttore del Servizio igiene e sanità pubblica dell'Ulss 2 - confermano la bassa infettività del giovane ammalato. Alla luce della negatività dei contatti stretti non sono previsti ulteriori test in ambito scolastico".