Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Arrestato un 24enne africano. Aveva quasi 100 dosi di droga

OCCUPA UNA CASA E LA TRASFORMA IN LABORATORIO PER LA COCAINA

Il giovane aveva chiesto il permesso di soggiorno per motivi umanitari.


TREVISO. Aveva trasformato un box in legno adiacente a una casa disabitata in zona Ghirada a Treviso in una sorta di laboratorio per confezionare dosi di cocaina. Sono stati i residenti della zona, insospettiti dal continuo via vai di clienti a chiamare la polizia. Gli agenti dopo appostamenti e sopralluoghi hanno scoperto che un nigeriano di 24 anni scavalcava la recinzione e si introduceva nel giardino e nel box seminascosto dalla fitta vegetazione. Il giovane, ex richiedente asilo e già noto alle forze dell'ordine aveva creato un laboratorio all'interno del quale i poliziotti hanno sequestrato un ovulo di polvere bianca purissima, bustine di plastcia e sostanza da taglio. Il 24enne alla vista dei poliziotti ha tentato la fuga ma è stato preso dopo pochi secodi, dopo una breve collutazione è stato portato in questura e perquisito: sotto la giacca aveva quasi 100 dosi di cocaiana e oltre 2000 euro in contanti frutto della sua attività di spaciatore. Lo staniero è stato arrestato e adesso sono  in corso le pratiche per l'espulsione.

Galleria fotograficaGalleria fotografica