Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Arrestato un 24enne africano. Aveva quasi 100 dosi di droga

OCCUPA UNA CASA E LA TRASFORMA IN LABORATORIO PER LA COCAINA

Il giovane aveva chiesto il permesso di soggiorno per motivi umanitari.


TREVISO. Aveva trasformato un box in legno adiacente a una casa disabitata in zona Ghirada a Treviso in una sorta di laboratorio per confezionare dosi di cocaina. Sono stati i residenti della zona, insospettiti dal continuo via vai di clienti a chiamare la polizia. Gli agenti dopo appostamenti e sopralluoghi hanno scoperto che un nigeriano di 24 anni scavalcava la recinzione e si introduceva nel giardino e nel box seminascosto dalla fitta vegetazione. Il giovane, ex richiedente asilo e già noto alle forze dell'ordine aveva creato un laboratorio all'interno del quale i poliziotti hanno sequestrato un ovulo di polvere bianca purissima, bustine di plastcia e sostanza da taglio. Il 24enne alla vista dei poliziotti ha tentato la fuga ma è stato preso dopo pochi secodi, dopo una breve collutazione è stato portato in questura e perquisito: sotto la giacca aveva quasi 100 dosi di cocaiana e oltre 2000 euro in contanti frutto della sua attività di spaciatore. Lo staniero è stato arrestato e adesso sono  in corso le pratiche per l'espulsione.

Galleria fotograficaGalleria fotografica