Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/285: JON RAHM PROFETA IN PATRIA

L'iberico trionfa per la seconda volta nell'Open di Spagna


MADRID - L’European Tour arriva in Spagna, fa tappa al Club de Campo di Madrid, dove si disputa il Mutuactivos Open de España, una settimana prima dell’evento italiano. Sette sono gli azzurri in gara, tutti tesi a trovare il ritmo da dimostrarepoi a Roma, per l’Open...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/284: TURKISH AIRLINES CUP, RAFFINATA PROMOZIONE SPORTIVA

La tappa veneta del torneo voluto dalla compagnia aerea


ASOLO -  Una raffinata giornata, questo torneo di Golf amatoriale. È la tappa veneziano del Campionato che Turkish Airlines promuove nei quattro Continenti. È di qualificazione, introduttivo al gran finale che verrà disputato a Belek, in Turchia, dal prossimo sabato 2 alla...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/283: IL BMW CHAMPIONSHIP SORRIRE A DANNY WILLET

A Francesco Molinari non riesce il bis nel prestigioso torneo


VIRGINIA WATER (GRAN BRETAGNA) - Il Bmw Pga Championship è uno dei più prestigiosi tornei dell’European Tour, equiparato a un major. Quarto degli otto eventi delle Rolex Series, la sua esecuzione quest’anno è stata spostata da maggio a settembre. Si disputa al...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

8% in più rispetto al 2015

I GIOVANI AMANO IL CINEMA

A Nordest il cinema è in ripresa


TREVISO - Un nordestino su 5 va al cinema almeno una volta al mese. Il dato non è alto, ma è sicuramente un 8% in più rispetto al 2015. Secondo i dati raccolti da Demos per l'Osservatorio sul Nordest, pare che le sale cinematografiche siano in ripresa grazie ai giovani, il 45 % tra gli under 25, il 35% tra coloro che hanno tra i 25 e i 34, e un altro 25% tra i 35 e i 45 anni. Percentuali che si abbassano con l'aumento dell'età degli utenti, che frequentano le sale cinematografiche più sporadicamente. Dal punto di vista dell'istruzione, sono le persone in possesso di un diploma o di una laurea quelle che frequentano di più le sale e meno quelle con licenza elementare o media. Ad incidere sulla frequentazione delle sale cinematografiche c'è poi il luogo in cui si vive, per cui sono più facilitati gli abitanti delle città rispetto a quelli dei paesi. Ultimo fattore, la condizione socio-professionale: il 45% dei frequentatori sono studenti, il 28% impiegati, il 26% disoccupati e lavoratori atipici. I numeri scendono per quel che riguarda le categorie come gli operai (20%), imprenditori (16%), pensionati (10%) e casalinghe(4%). I gusti sono molteplici e la ricerca di svago comprende le differenti categorie sovraelencate. Il 56% delle persone intervistate che frequentano i cinema del nordest prediligono film che spiegano e raccontano la realtà, mentre il 36% cerca film che parlino di un mondo diverso e che li faccia evadere dalla realtà. Il grande schermo è oggi una scelta su come passare il proprio tempo, una volontà precisa e non un'adesione casuale, e il dato incoraggiante è la crescente frequentazione da parte dei giovani, un esempio per i più grandi.