Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Licenziato dal punto vendite

MOLESTIE ALLE COMMESSE

Ex direttore OVS a processo per violenza sessuale


MOTTA DI LIVENZA - Un altro caso di violenza sessuale, questa volta riguardante fatti risalenti al 2014 che videro come protagonista delle molestie l’allora direttore dell’OVS Store di Motta di Livenza. Era arrivato a dirigere l’outlet store di OVS a novembre del 2014, ma dopo un mese venne licenziato. La motivazione? Le sue manifestazioni di “affetto” nei confronti delle commesse, che erano fin troppo espansive. A metterlo nei guai le denunce delle dipendenti del negozio che parlano di palpeggiamenti sul sedere, abbracci, baci sulle guance non rischiesti, e strusciamenti in cassa. Due commesse in particolare erano state prese di mira dall’uomo, un 56enne di Rovigo, denunciato e poi licenziato. Fastidiose anche le battute con cui si approciava alle ragazze e le frasi dai contenuti espliciti e molto spinti. Situazioni sgradevoli e imbarazzanti che arrivarono al culmine quando l’uomo strattonò con forza una commessa durante una discussione. Le denunce delle dipendenti costrinsero l’azienda a licenziare il direttore e su di lui si aprì un’indagine. L’uomo respinge ogni accusa ed è pronto a sostenere le proprie ragioni davanti al giudice nella prossima udienza.