Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il religioso aveva 84 anni, era vicario in alcune parrocchie del Solighese

INVESTITO DA UN'AUTO, MORTO DON DINO

E' stato travolto da un'auto mentre attraversava la strada


FARRA DI SOLIGO. E' morto alcune ore dopo il ricovero al Cà Foncello di Treviso don Dino Milanese, cappellano 84enne di Farra di Soligo. Il religioso era rimasto vittima di un incidente stradale ieri sera verso le 19 a Susegana lungo la strada che collega Pieve di Soligo a Colfosco e Susegana. Don Dino stava attraversando la strada quando è stato investito da un'auto che stava sopraggiungendo. Immediati i primi soccorsi da parte dei presenti, che hanno allertato il Suem 118 di Soligo. L’ambulanza è arrivata sul posto pochi minuti dopo tentando di rianimare l’uomo, rimasto a terra incosciente ma ancora in vita. È stato trasportato con urgenza al Ca’ Foncello di Treviso, le sue condizioni ieri sera erano ancora critiche e la prognosi riservata. E' morto dopo alcune ore. Nato nel 1935 a Cordignano e ordinato sacerdote nel 1960 a Vittorio Veneto, era attualmente vicario parrocchiale nelle comunità di Sernaglia della Battaglia, Falzè di Piave e Fontigo ed era incaricato diocesano per il collegamento con il CEIS.