Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
SETTIMANA CON TANTI PROTAGONISTI ITALIANI, IN EUROPA E IN AMERICA

o Scottish Open, il Marathon LPGA Classic, il Challenge Tour, il Symetra Tour


Francesco Molinari, e altri sette azzurri sono a North Berwick, per il secondo torneo 2021 della Serie Rolex, l’Aberdeen Scottish Open.A far compagnia a Francesco ci sono Guido Migliozzi, Edoardo Molinari, Francesco Laporta, Renato Paratore, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli e Andrea Pavan. Questi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Perquisita la sua abitazione di Fossò

ARRESTATO L'IMPRENDITORE DELLE FESTE

A casa sua è stata trovata la "droga dello stupro"


PADOVA - E' stato arrestato dalla Squadra Mobile di Padova Vanni Fornasiero, l'imprenditore 59enne attivo nel settore del commercio di pelli, ma più noto come "l'imprenditore delle feste". L'uomo negli ultimi anni ha organizzato molti eventi in alcuni locali di Padova e Venezia e nella sua abitazione di Fossò è stato trovato un litro e mezzo di Gbl, cioè quella che viene chiamata "droga dello stupro".
Il re della movida è stato arrestato anche perché oltre al Gbl aveva in casa mefedrone, ecstasy e marijuana. L'inchiesta era partita nel 2016 con l'arresto di un giovane padovano che aveva adibito un camper, posteggiato nei pressi del Parco Iris a Padova, a laboratorio per la produzione della ketamina.
In tale vicenda vennero sequestrati quasi due chilogrammi di ketamina in cristalli e poco più di 43 mila euro in contanti.
In seguito a quell'operazione il filone d'indagine è proseguito fino ad arrivare a Vanni Fornasiero, che per mesi è stato seguito fino all'arresto odierno.
L'inchiesta è coordinata dal sostituto procuratore Benedetto Roberti della procura di Padova.