Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Blitz dei carabinieri in un appartamento a Fonte

SERRA DI DROGA IN CASA, COPPIA ARRESTATA

Rifornivano di droga i giovani della Castellana. Sequestrati oltre 15 chili.


ASOLO. Avevano trasformato due stanze del loro appartamento a Fonte in una serra adibita alla coltivazione di marijuana. Una coppia, lui artigiano di 48 anni, lei operaia 49enne è stata arrestata dai carabinieri di Asolo, in collaborazione con i colleghi di Castelfranco. Il blitz nei giorni scorsi al termine del quale sono stati sequestrati oltre 15 chili di marijuana e 165 grammi di hashish oltre che materiale varia usato per confezionare le dosi. Le stanze erano dotate di impianto di riscaldamento e aerazione, lampade a led per permettere la crescita delle piante. I carabinieri sono arrivati alla coppia dopo alcune operazioni antidroga sul territorio che hanno permesso l'identificazione di molti clienti, per la maggior parte giovani. I due sono stati arresti  posti ai domiciliari con l'accusa di produzione e detenzione di sostanze stupefacenti in concorso. Secondo i militari la coppia era in grado di smerciare ingenti quantitavivi di droga in tutto il territorio castellano.