Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/293: MAURITIUS OPEN TIENE A BATTESIMO IL PRIMO SUCCESSO DEL 18ENNE HOJGAARD

Il baby danese supera al supplementare l'azzurro Paratore


BEL OMBRE (MAURITIUS) - Il secondo evento dell’European Tour 2020 propone la quinta edizione dell’Afrasia Bank Mauritius Open, in programma sul tracciato dell’Heritage GC, a Bel Ombre nell’isola di Mauritius, dove tutto è da sogno, a cominciare dal piccolo porto di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/292: L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DAL SUDAFRICA

Nel consuento anticipo della stagione 2020 successo di Larrazabal


SUDAFRICA - Son trascorsi solo quattro giorni dalla conclusione della stagione 2019 in Medio Oriente, e l’European Tour già apre in Sudafrica quella del 2020, con il consueto anticipo sull’anno solare. Si gioca sul Par 72 del Leopard Creek CC di Malelane, nel distretto di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/291: DOPO 47 TORNEI, IL TOUR EUROPEO SI CHIUDE A DUBAI

Con la vittoria lo spagnolo Jon Rahm diventa numero uno continentale


DUBAI - Dopo 47 tornei disputati in 31 diverse nazioni, si chiude l’ampia stagione del Tour europeo, con il DP World Tour Championship, sul percorso del Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti. Il torneo di Dubai mette in palio una prima moneta da record, la leadership...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Blitz dei carabinieri in un appartamento a Fonte

SERRA DI DROGA IN CASA, COPPIA ARRESTATA

Rifornivano di droga i giovani della Castellana. Sequestrati oltre 15 chili.


ASOLO. Avevano trasformato due stanze del loro appartamento a Fonte in una serra adibita alla coltivazione di marijuana. Una coppia, lui artigiano di 48 anni, lei operaia 49enne è stata arrestata dai carabinieri di Asolo, in collaborazione con i colleghi di Castelfranco. Il blitz nei giorni scorsi al termine del quale sono stati sequestrati oltre 15 chili di marijuana e 165 grammi di hashish oltre che materiale varia usato per confezionare le dosi. Le stanze erano dotate di impianto di riscaldamento e aerazione, lampade a led per permettere la crescita delle piante. I carabinieri sono arrivati alla coppia dopo alcune operazioni antidroga sul territorio che hanno permesso l'identificazione di molti clienti, per la maggior parte giovani. I due sono stati arresti  posti ai domiciliari con l'accusa di produzione e detenzione di sostanze stupefacenti in concorso. Secondo i militari la coppia era in grado di smerciare ingenti quantitavivi di droga in tutto il territorio castellano.