Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Secondo appuntamento degli "Incontri di aggiornamento"

TERRORISMO E JIHAD, SE NE PARLA AL MUSEO DELLA BATTAGLIA DI VITTORIO VENETO

Venerdì la presentazione dell'ultimo saggio di Renato Scarfi


VITTORIO VENETO - Venerdì 6 dicembre, alle 20.30, l’Aula Civica del Museo della Battaglia, ospiterà Renato Scarfi che presenterà il suo libro dal titolo «Il terrorismo jihadista», di recente pubblicazione.
Ne discuteranno con lui il generale Roberto Bernardini e il professor Guglielmo Cevolin dell’Università di Udine. Si parlerà delle dinamiche globali legate alla violenza politica e al terrorismo, ripercorrendo l’ascesa e il successivo declino dello Stato Islamico ed analizzando le varie forme di terrorismo esistenti a partire dai dati consolidati e dal contesto sociale, storico e geopolitico.

Renato Scarfi ha operato nella Forza Multinazionale in Sinai e ha fatto parte dello staff della Forza navale dell’Unione Europea durante la crisi nella ex-Jugoslavia. Ha ricoperto inoltre incarichi nello Stato Maggiore della Difesa, nel Comando Operativo di Vertice Interforze, nello Stato Maggiore della Marina, nella Rappresentanza militare italiana alla NATO (Bruxelles) e, infine, nel Gabinetto del Ministro della Difesa, come Capo sezione relazioni internazionali dell’ufficio del Consigliere diplomatico.
La serata è ad ingresso libero e gratuito. Rappresenta il secondo appuntamento del 5° ciclo degli "Incontri di aggiornamento", organizzato dal Comune di Vittorio Veneto e dal Gruppo Studi Storici e Sociali Historia di Pordenone, in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti del Veneto.