Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nella top ten altri tre istituti veneti

LA TREVIGIANA CENTROMARCA MIGLIOR BANCA 2019

La bcc in testa alla classifica di Milano Finanza


TREVISO - E' la trevigiana CentroMarca Banca il primo istituto in testa alla classifica nazionale pubblicata oggi nell'”Atlante delle Banche leader 2019” di Milano Finanza.
L'insegna del Credito Cooperativo, che ha sede in via Selvatico a Treviso e che opera attraverso 35 sportelli in 66 comuni delle province di Treviso e Venezia, ha infatti ottenuto un rating di 8,49 punti, superiore di un'intera lunghezza a quello della seconda classificata - in questo caso un'altra Bcc veneta, la vicentina Banca del Centroveneto (7,47) – nella graduatoria delle 40 migliori nazionali.
Il punteggio deriva dalla combinazione, calcolata sia rispetto al precedente esercizio sia nell'arco dell'ultimo triennio, dell'andamento di sei indicatori: mezzi amministrati, utile netto, margine di intermediazione, risultato di gestione, ROA (redditività relativa al capitale investito), ROE (redditività del capitale proprio).
Secondo gli analisti di MF a fornire a CentroMarca Banca la spinta necessaria a guadagnare il gradino più alto sono stati, in particolare, un risultato netto cresciuto del 74% fra il 2017 ed il 2018, un risultato di gestione incrementato del 115% nello stesso ultimo anno considerato, ed un margine di intermediazione che ha sfiorato una accelerazione del 60%.
“Il risultato raggiunto nel 2018 è dovuto ad un insieme di fattori. CMB ha dimostrato di avere tutti i numeri a posto sotto il profilo del patrimonio, della liquidità, della redditività e della qualità del credito. Ciò che serve per dare prospettive di stabilità e sicurezza a tutti i Soci e Clienti che si affidano al nostro Credito Cooperativo- ha detto Claudio Alessandrini Direttore Generale di CentroMarca Banca - Il risultato è frutto di una sana e prudente gestione, del lavoro di una squadra composta da persone che hanno saputo lavorare insieme con impegno e dedizione. Un lavoro svolto con tanta passione da un grande patrimonio che è quello rappresentato dal capitale umano, i nostri collaboratori, e che è destinato ad ottenere ulteriori grandi soddisfazioni anche per l'anno che si sta per concludere” - afferma il Direttore Generale di CentroMarca Banca.
Va inoltre considerato che il 2018 è stato il primo esercizio intero dopo l'integrazione di Banca Santo Stefano nel perimetro di CentroMarca Banca, formalizzata il 1 ottobre 2017. “Siamo orgogliosi di questi risultati ma non stupiti- informa il Presidente di CMB Tiziano Cenedese – in quanto dimostrano come il saper operare con prudenza e lungimiranza porti a raggiungere gli obiettivi anche in tempi, come quello che stiamo vivendo, non facili per l'economia. Sono stati stata premiati la vicinanza al territorio ed Il saper comprenderne le esigenze. Famiglie e aziende hanno trovato in CMB un partner per crescere e di cui fidarsi perché forte dei valori che lo contraddistinguono da più di 127 anni” conclude Tiziano Cenedese Presidente di CMB
Nelle prime dieci posizioni della classifica di MF gli istituti veneti sono quattro, due sono emiliani e le banche rimanenti hanno sede, una ciascuna, in Piemonte, Lombardia, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige.