Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/329: BRILLA SEMPRE PIÙ LA GIOVANE STELLA DI RASMUS HOJGAARD

Il 19enne danese trionfa all'Isps Handa Uk Championship


SUTTON COLDFIELD (GBR) - Con l'Isps Handa Uk Championship, eccoci alla conclusione dell’”UK Swing”, con due azzurri in campo: Edoardo Molinari e Lorenzo Scalise, unici due italiani presenti al torneo che conclude il ciclo di sei gare denominate “UK Swing”, e che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Doppia ordinanza della Regione: solo servizi essenziali

IL VENETO RIDUCE CORSE DI BUS, TRENI E VAPORETTI

Garantite le linee per i pendolari e verso gli ospedali


VENEZIA - Limitare il servizio di bus, corriere, treni locali e vaporetti alle corse essenziali, riducendo al minimo quelle secondarie e aggiuntive.
Lo stabiliscono due ordinanze firmate oggi dal presidente della Regione Luca Zaia, con misure urgenti per il trasporto pubblico locale, al fine di contenere e gestire l’emergenza da coronavirus. Le disposizioni saranno in vigore da domani, sabato, fino al 25 marzo, dando attuazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri.
Il trasporto pubblico su gomma, rotaia e acqua dovrà comunque soddisfare il fabbisogno essenziale di mobilità, garantendo in particolare i flussi dei pendolari e assicurando l’accessibilità a presidi sanitari, punti di interscambio e simili. Nel rivedere il programma di esercizio, le società potranno, invece, ridurre anche in modo rilevante i servizi nelle fasce orarie non di punta, in quelle notturne e nei giorni festivi, fornendo ampia comunicazione all’utenza, anche attraverso i social network.
Le ordinanze, poi, ribadiscono come all’interno all’interno di bus, mezzi di trasporto acquei e convogli ferroviari debbano essere garantire le necessarie distanze di sicurezza, a tutela dei passeggeri e del personale, prevedendo, tra l’altro, il divieto di bigliettazione a bordo. Stesse garanzie anche per fermate e stazioni.
Proseguiranno, inoltre, le misure di disinfezione già disposte dalla Regione e dovranno essere messi a disposizione degli utenti dispenser per gel disinfettante delle mani.
L’ordinanza, infine, dispone che gli enti interessati trasmettano entro il 17 marzo una relazione alla Direzione regionale Infrastrutture e Trasporti, spiegando le misure adottate e i risultati delle verifiche sulle scelte effettuate, che potranno essere rimodulate in base all’evolversi della situazione.