Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Doppia ordinanza della Regione: solo servizi essenziali

IL VENETO RIDUCE CORSE DI BUS, TRENI E VAPORETTI

Garantite le linee per i pendolari e verso gli ospedali


VENEZIA - Limitare il servizio di bus, corriere, treni locali e vaporetti alle corse essenziali, riducendo al minimo quelle secondarie e aggiuntive.
Lo stabiliscono due ordinanze firmate oggi dal presidente della Regione Luca Zaia, con misure urgenti per il trasporto pubblico locale, al fine di contenere e gestire l’emergenza da coronavirus. Le disposizioni saranno in vigore da domani, sabato, fino al 25 marzo, dando attuazione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri.
Il trasporto pubblico su gomma, rotaia e acqua dovrà comunque soddisfare il fabbisogno essenziale di mobilità, garantendo in particolare i flussi dei pendolari e assicurando l’accessibilità a presidi sanitari, punti di interscambio e simili. Nel rivedere il programma di esercizio, le società potranno, invece, ridurre anche in modo rilevante i servizi nelle fasce orarie non di punta, in quelle notturne e nei giorni festivi, fornendo ampia comunicazione all’utenza, anche attraverso i social network.
Le ordinanze, poi, ribadiscono come all’interno all’interno di bus, mezzi di trasporto acquei e convogli ferroviari debbano essere garantire le necessarie distanze di sicurezza, a tutela dei passeggeri e del personale, prevedendo, tra l’altro, il divieto di bigliettazione a bordo. Stesse garanzie anche per fermate e stazioni.
Proseguiranno, inoltre, le misure di disinfezione già disposte dalla Regione e dovranno essere messi a disposizione degli utenti dispenser per gel disinfettante delle mani.
L’ordinanza, infine, dispone che gli enti interessati trasmettano entro il 17 marzo una relazione alla Direzione regionale Infrastrutture e Trasporti, spiegando le misure adottate e i risultati delle verifiche sulle scelte effettuate, che potranno essere rimodulate in base all’evolversi della situazione.