Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/318: SI TORNA A GIOCARE AL CHARLES SCHWAB CHALLENGE

Riparte il Pga Tour con un field da grandi occasioni


FORT WORTH (USA) - Era tempo, i professionisti mordevano il freno! Si gioca al Colonial National Invitation Tournament, che per sponsorizzazione dal 2019 si chiama Charles Schwab Challenge. È un torneo di golf del PGA Tour, che ogni anno, a maggio, ha luogo presso il Colonial Country, a Fort...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/317- CAMPI/27: IL GOLF CLUB ANTOGNOLLA

Nella verde Umbria alcune delle 18 buche più impegnative d'Italia


PERUGIA - Oggetto di piani molto ambiziosi, il Golf umbro Antognolla, con il suo resort, è destinato a diventare una perla del Golf in Italia. Avevo avuto il piacere di visitarlo molto tempo fa, era il 2011, e ancora ricordo la competizione cui ho partecipato in quell’ambiente, che nel...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'episodio a fine febbraio a Treviso

GLI RUBA LA BICI E POI LO AGGREDISCE A MORSI

Nigeriano 36enne denunciato della Squadra Mobile


TREVISO - Prima gli ha rubato la bicicletta, poi l'ha aggredito a morsi. Un nigeriano di 36 anni è stato denunciato dalla Squadra Mobile di Treviso per rapina in concorso e lesioni personali.
L'episodio risale al 20 febbraio scorso a Treviso: l'africano, insieme ad altri stranieri, ora in corso di identificazione da parte degli investigatori della Polizia, ha partecipato al furto della bici ai danni di un cittadino italiano. La gang aveva minacciato la vittima con una catena, per poi fuggire con la due ruote.
Il giorno successivo il derubato aveva riconosciuto il nigeriano, in una sala scommesse nei pressi del luogo della rapina, di cui l'immigrato è frequentato abituale. Ne è nata una discussione e il 36enne, vistosi alle strette, urlando come un forsennato si è scagliato contro l'interlocutore, addentandogli un labbro fino quasi a staccarglielo.
Scappando, però, il nigeriano ha perso il suo telefono cellulare. I poliziotti, intervenuti sul posto subito dopo i fatti, l'hanno recuperato e, tramite questo, sono risaliti all'aggressore. Per lui è scattata la denuncia alla Procura della Repubblica.