Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Resistenza a pubblico ufficiale e atteggiamento ostile

ALLA GUIDA FUORI COMUNE E SENZA PATENTE, DENUNCIATO

Fermato dalla polizia dopo la tentata fuga, 6 mila euro di multa


TREVISO - Nell’ambito dell’attività finalizzata al garantire il rispetto delle misure di contenimento del contagio da Covid-19, una Volante ha incrociato un’autovettura che, a forte velocità, stava percorrendo la strada in direzione di Castagnole.
Intenzionati a procedere al controllo, gli operatori hanno invertito il senso di marcia, iniziando un breve inseguimento con la macchina.
Dopo poche centinaia di metri, l’autista, sentitosi braccato, ha abbandonato la macchina lungo la via, tentando di fuggire a piedi.
I poliziotti hanno raggiunto il giovane, il quale inizialmente ha negato qualsiasi addebito, asserendo di non essere l’autista di quel veicolo in quanto minorenne, per poi dire che si trovava lì solo per fare una camminata.
Il ragazzo ha tenuto un atteggiamento ostile durante tutto il controllo, tentando diverse volte di divincolarsi per darsi nuovamente alla fuga.
Accompagnato in Questura per ulteriori accertamenti, i poliziotti hanno accertato che il ragazzo, un ventenne nato a Montebelluna, non avesse mai conseguito la patente di guida e che il veicolo da lui condotto non fosse assicurato.
Nei suoi confronti son scattate le denunce per resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità, oltre che le sanzioni amministrative per guida senza patente, guida senza assicurazione e per violazioni delle misure di contenimento del COVID-19, per un totale di circa 6.000 euro.