Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Una nuova centenaria al Sartor di Castelfranco

NONNA ANGELA SPEGNE 100 CANDELINE

Ha festeggiato il compleanno in videochiamata con le sue nipoti


CASTELFRANCO VENETO - Una nuova centenaria al Centro Servizi alla Persona “Domenico Sartor” di Castelfranco Veneto. Si tratta di Angela Gasperini, classe 1920, per la quale è stata organizzata una festa all'interno della struttura. Nonostante le note restrizioni dovute all'emergenza Coronavirus, ha potuto comunque festeggiare in videochiamata assieme alle due care nipoti, mentre vicino a lei c'era il personale che da anni la segue, la direttrice e il presidente del Centro Sartor.
Angela è nata a Parenzo il 21 aprile del 1920 e ha vissuto lì fino al 1949. Si è trasferita poi a Trieste, dove ha sposato Napoleone, un marinaio, da cui ha avuto una figlia, Liliana. Purtroppo Angela è rimasta presto sola e ha dovuto crescere la figlia con le sue forze, spinta da un grande amore e da un enorme spirito di sacrificio.
Ha lavorato tanto, giorno e notte, così da non far mancare niente alla figlia, che l’ha resa nonna di due bimbe ed è riuscita a realizzarsi anche sul piano professionale, diventando una ragioniera molto apprezzata e stimata da tutti. Angela ha sempre parlato di lei con immenso orgoglio. Purtroppo nel 1991 Liliana è scomparsa prematuramente per malattia. Pur nel dolore, Angela ha sempre mantenuto una grande dignità e dei solidi principi morali.