Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Covid-19, assembramenti privati illeciti

LA FESTA DEI 18 ANNI CON GLI AMICI, E SUI SOCIAL

Le foto del party finiscono su Instagram e fanno partire le indagini


CASTELFRANCO VENETO - Una festa di compleanno tra amici, le cui foto sono state postate sui social, potrebbe mettere nei guai la festeggiata, neo diciottenne, i suoi genitori, oltre che gli amici invitati e presenti al party. Nonostante i divieti questa ragazza ha festeggiato i 18 anni in una villa a Castelfranco Veneto, senza mascherina, né guanti. Nessuna distanza di sicurezza è stata rispettata. Solo i genitori della festeggiata che servivano da mangiare ai ragazzi, indossavano le mascherine. La festa sarebbe potuta rimanere privata se le fotografie non fossero state postate su instagram, e quindi di dominio pubblico. La segnalazione è arrivata subito alle forze dell’ordine da qualcuno che vedendo quelle immagini, ha è rimasto colpito dalla facilità con cui sono state violate le norme. Facilità e superficialità di ragazzi che poi sono tornati a casa dai propri genitori, mettendo a repentaglio la loro salute. Su tale evento sono in corso le indagini e gli accertamenti delle autorità competenti. Questa è una dimostrazione di poca responsabilità di alcuni giovani che hanno raggiunto la maggiore età ma evidentemente sono ancora immaturi, e anche dei genitori che hanno permesso l'assembramento senza distanze di sicurezza né mascherine.
E anche se i 18 anni si compiono una volta sola, comportamenti del genere non sono tollerabili, per rispetto di chi le regole le segue, di chi non vede i propri cari da mesi, di chi sta male, e soprattutto di chi è morto per Coronavirus.