Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Investimento da oltre 37mila euro

INAUGURATA LA NUOVA AREA SGAMBATURA PER CANI A S. BARTOLOMEO

Fa parte degli 8 spazi per i quattro zampe progettati dal Comune


TREVISO - È stata inaugurata questa mattina la nuova area sgambatura cani di vicolo San Bartolomeo rientrante nel progetto – che vede la collaborazione dell’Ufficio Affari Animali d’Affezione del Comune di Treviso ed ENPA – di predisposizione di 8 nuovi spazi verdi attrezzati e sicuri nel territorio comunale.
L’area individuata, di proprietà comunale, è stata recintata con rete metallica di altezza pari a due metri, dotata di una bussola di dimensioni pari a 1,80 per 1,80 metri con doppio cancello pedonale per l’accesso dei fruitori dell’area (proprietari dei cani) e un cancello carrabile a due ante di tre metri per l’accesso dei mezzi idonei allo sfalcio dell’erba e la manutenzione delle alberature e degli arbusti esistenti. In corrispondenza della bussola d’ingresso e della zona di collocamento della fontanella è stata prevista la realizzazione di piazzole pavimentate in masselli di calcestruzzo colorato per consentire un’agevole fruizione da parte degli utenti dell’area e creare una zona calpestabile “asciutta”, su cui è stato posizionato anche l’arredo urbano previsto. La maggior parte della recinzione perimetrale è stata realizzata con pannelli prefabbricati in rete plastificata rigida e stanti metallici a sezione quadrata, mentre alla base della stessa recinzione è stata predisposta una cordonata perimetrale di tipo stradale atta a creare una barriera all’eventuale scavo da parte dei cani. Mentre una parte dove era già esistente lo zoccolo in cemento è stata installata solo la rete metallica. Parte della vecchia recinzione in rete, ammalorata in molti punti, è stata asportata e smaltita in discarica. La nuova recinzione sul lato della canaletta esistente è stata arretrata rispetto alla preesistente di circa 1,50 metri, al fine di allontanarla rispetto al filare di vegetazione presente e per permettere, attraverso un cancello, la manutenzione del verde e del fossato stesso. Le due piazzole pavimentate in betonelle colorate sono state collegate tra loro da un vialetto pavimentato in sarone esistente atto a creare un collegamento tra le due aree pavimentate, evitando di calpestare il terreno che nei periodi invernali potrebbe essere particolarmente bagnato. Il lavoro ha compreso il livellamento del terreno a seguito dei lavori di scavo per la posa delle cordonate.
Nell’area è già presente l’impianto di illuminazione pubblica. Al fine di tutelare il benessere degli animali e migliorarne la fruibilità, l’area è inoltre dotata di un cartello informativo all’ingresso relativo alle modalità di fruizione dell’area, una nuova panchina, una fontana per l’approvvigionamento dell’acqua e due cestini per la raccolta differenziata dei rifiuti.
Il costo dell’intervento è di 37.147 euro.