Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/341: COME FUNZIONA LA QUALYFING SCHOOL?

Alla scoperta dei tornei che promuovono alle competizioni maggiori


TREVISO - Questa settimana andiamo a vedere da vicino come funziona la “Qualifying School”, la serie di tornei dell’Alps Tour che promuovono i talenti mondiali a ottenere la “carta” che permette di partecipare alle competizioni, e come sono regolate le classifiche...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/340: L'AUGUSTA MASTERS INCORONA DUSTIN JOHNSON

Insolita collocazione autunnale per l'ultimo major


AUGUSTA - Un Masters Tournament insolito, giocato a metà novembre anziché ad aprile, non primo, ultimo major. L’autunno propone tutt’altra scenografia rispetto al clima primaverile quando l’Augusta in Georgia ama fare sfoggio di un mare di fiori: distese di...continua

Attualità
PILLOLE DI GOLF/339: FRANCESCO MOLINARI, AL RIETRO, È 15° A HOUSTON

Carlos Ortiz regala al Messico un successo dopo 40 anni


HOUSTON (USA) - Francesco Molinari è tornato in campo per partecipare al Vivint Houston Open, torneo del PGA Tour in programma sul par 70 del Memorial Park Golf Course di Houston in Texas. Qualcuno lo definisce “la gara dei grandi ritorni”. Tra i più attesi, oltre a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Stamperia artigianale e laboratorio di spaccio di droga

PRODUCEVA BANCONOTE FALSE: ARRESTATO 45ENNE DI DOLO

Sequestrato denaro per un valore di 35mila euro


VENEZIA - Realizzavano banconote false da 20 euro. Un 45enne di Dolo (VE) assieme al complice, un 42enne bolognese, sono stati arrestati dai Carabinieri, a seguito di perquisizioni ordinate dalla procura di Siracusa.
I carabinieri hanno trovato denaro falso per un valore di 35 mila euro e hanno sorpreso i due mentre lo stavano stampando.
Nell’abitazione del 42enne che vive in provincia di Bologna, i militari hanno sequestrato altre banconote false di vario taglio e un laboratorio domestico per produrre sostanze stupefacenti.
Proprio come si vede nei film, c’era una vera e propria stamperia dotata di una pressa, clichè tipografici riproducenti tutti i tagli di banconote in euro, solventi, svariate centinaia di ologrammi e carta cotonata. Sono stati trovati anche medicinali soggetti a obbligo di prescrizione, tutti di provenienza estera, e droga: 36 grammi di hashish e 300 chili circa di varie sostanze in polvere e cristalli, tra materiale da taglio e altre droghe, sulle quali saranno condotte le analisi. L'operazione è stata eseguita dai militari del comando per la tutela della salute di Roma, coadiuvati dai colleghi del Nas di Bologna, delle compagnie di San Lazzaro di Savena e di Chioggia Sottomarina, e con la collaborazione del comando antifalsificazione monetaria.