Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/346 - CAMPI/30: IL GOLF CLUB ACAYA

Nel cuore del Salento un percorso ricco di fascino e sorprese


VERNOLE (LE) - Siamo nel Salento, nel Leccese, una bella, generosa terra. Una lunghissima teoria di ulivi fa guida per arrivare all’elegante resort “Double Tree by Hilton Acaya”, inserito nel verde della macchia mediterranea, 100 ettari di pregiata vegetazione spontanea....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Terraglio, ripristino standard igienico-sanitari

STOP ALL'INCURIA DELLE PROPRIETÀ IMMOBILIARI A TREVISO

Il sindaco Conte firma due ordinanze a tutela del decoro urbano


TREVISO - Saracinesche imbrattate con simboli indecorosi, tavole di legno divelte, vegetazione infestante, serramenti deperiti e calcinacci sopra il tetto, e poi vegetazione rampicante, sacchetti di rifiuti e sporcizia di vario genere.
Questa la situazione di criticità in due immobili situati lungo strada Terraglio a Treviso che ha portato il sindaco Mario Conte a firmarealcune ordinanze, provvedimenti invitano i proprietari di immobili a ripristinare le normali condizioni di sicurezza sanitaria dei propri fabbricati e degli spazi verdi adiacenti.
L’ordinanza del sindaco ordina di avviare entro 20 giorni il ripristino delle recinzioni divelte, l’esecuzione delle opere di pulizia dell’area da rifiuti e il taglio degli arbusti e dell’erba su tutta l’area oltre all’invio al Comando di Polizia Locale di Treviso, entro 45 giorni, di un cronoprogramma per la manutenzione dell’immobile o, in alternativa, di procedere alla copertura su tutti i lati dello stesso con apposite strutture a norma di legge.
«È la prima volta che viene emessa un’ordinanza che invita a ripristinare le normali condizioni di decoro in una proprietà privata», spiega il sindaco Mario Conte. «Questo tipo di provvedimento si è reso necessario, all’esito dei sopralluoghi effettuati dalla Polizia Locale, per garantire la tutela dell'ambiente, della salute, del decoro e della vivibilità urbana. La Città può essere più bella, vivibile e accogliente se i proprietari degli immobili, anche se non abitati, li mantengono in uno stato consono e rispettoso».