Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sassari si impone in una gara ad alto punteggio

TVB RISCHIA DI FAR SALTARE IL BANCO MA PERDE 97-93

25 punti di Logan e 20 di Russell non sono bastati


SASSARI - Si batte e lotta la De' Longhi ma non può evitare la sconfitta sul campo di Sassari, sprecando comunque una buona occasione per violare un campo estremamente difficile. Primi minuti equilibrati con gli attacchi protagonisti più che le difese, Nicola Akele segna 10 dei  14 punti veneti prima del timeout biancoblù chiamato sul +3 ospite. Sokolowski fa male dalla distanza, Bilan e Kruslin con un tiro insperato da oltre l’arco riavvicinano i sassaresi ma sono ancora i trevigiani a scappare sul +11 con tre triple di fila firmate Russell e Imbrò. La Dinamo non riesce ancora ad esprimersi nel secondo quarto, solo BIlan e Burnell riescono a scardinare la zona con un gioco da tre punti e poi con un tap-in per il -6 che costringe al minuto di sospensione Menetti. L’intensità difensiva aumenta in casa biancoblù, Tillman cresce alla distanza e firma un mini-parziale di 4-0 che riportano la Dinamo a -2, facendo cambiare totalmente l’inerzia alla gara: Spissu pareggia dalla lunetta, poi è Bilna a raggiungere la doppia cifra personale e firmare il sorpasso sempre dalla linea della carità. Treviso limita i danni del finale con Logan dall’angolo e si va negli spogliatoi sul 40-38. Dopo l’intervallo il Banco di Sardegna prova a dare la spallata definitiva sfruttando bene il gioco interno e difendendo  con intensità, Spissu pesca un solitario Burnell in contropiede per il +11 che induce al timeout il tecnico ospite. Logan prova a dare la scossa ai suoi con due triple di fila, ma Spissu e Burnell rispondono colpo su colpo al giocatore originario di Chicago. La Dinamo galleggia sulla doppia cifra di vantaggio e controlla anche grazie a un TIllman che batte bene la zona fronte dispari di Treviso. Nel finale di quarto gli ospiti infilano un parziale di 5-0, ma è Bendzius  a rimediare in parte con il buzzer beater del nuovo +10. Negli ultimi 10′ è ancora Logan show, virata e appoggio al tabellone poi rubata e passaggio per Carroll che inchioda il -7; Logan sigla il -5, poi Bilan si pizzica con Chillo e arriva il tecnico col libero segnato da Imbrò del -4. Il finale diventa complicato: Akele va per il -2, ma ci pensa Gentile a dare ossigeno ai suoi con la tripla dall’angolo. Treviso non sente minimamente il colpo, Akele e Chillo vanno per il -1 poi sono il gioco da tre punti di Burnell e l’elegante finta con appoggio al vetro di Bilan a rimettere le cose a posto per i suoi. La Dinamo si porta sul +7 con i liberi di Burnell, Sokolowski mette una straordinaria tripla che incute paura alla Dinamo che sbaglia l’attacco successivo: sul rimbalzo lungo è però fondamentale la lotta di Gentile che recupera il pallone, servendo Bendzius che viene mandato in lunetta. Il lituano fa 2/2 dalla lunetta e mette più in discesa la partita per il Banco che blinda la vittoria con i successivi liberi di Spissu.

BANCO DI SARDEGNA SASSARI – DE’ LONGHI TREVISO 97-93

BANCO DI SARDEGNA: Spissu 7 (0/4, 1/3), Gentile 9 (3/5, 1/4), Burnell 20 (7/9, 0/1), Bendzius 17 (1/2, 3/6), Bilan 17 (7/9, 0/1); Treier 0 (0/1 da 2), Kruslin 11 (1/1, 3/7), Katic 2 (1/2, 0/1), Tillman 14 (7/9 da 2). Ne: Devecchi, Re, Gandini. All.: Pozzecco
DE’ LONGHI: Russell 20 (6/8, 2/4), Logan 25 (3/4, 5/11), Sokolowski 9 (0/1, 3/6), Akele 17 (6/9, 1/4), Mekowulu 7 (3/3 da 2); Vildera 0 (0/3 da 2), Imbrò 9 (0/2, 2/7), Piccin, Chillo 2 (1/4 da 2), Carroll 4 (2/3, 0/2). Ne: Bartoli. All.: Menetti
ARBITRI: Vicino, Di Francesco e Belfiore
NOTE: pq 21-29, sq 40-38, tq 73-63. Tiri liberi: SS 19/22, TV 12/15. Da 2: SS: 27/42, TV 21/37. Da 3: SS 8/23, TV 13/34. Rimbalzi: SS 27+11 (Burnell 8+2), TV 22+15 (Mekowulu 5+2). Assist: SS 23 (Spissu 10), TV 17 (Russell 6). Fallo tecnico a Bilan al 35’34” (81-76). 5 falli: Mekowulu al 33’34” (81-76), Sokolowski al 39’25” (91-87).