Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Negative al tampone 12 ospiti, un decesso

ISRAA: IL COVID 19 NELLE CASE DI RIPOSO TREVIGIANE

Aggiornamento sulla situazione alla residenza Rosa Zalivani


TREVISO - Il dato più importante è l’inizio della negativizzazione per le prime signore che hanno presentato esito positivo allo Zalivani. I tamponi molecolari effettuati il 31 dicembre hanno confermato la negatività per 12 signore. Ora si procederà ad effettuare ulteriori tamponi molecolari per verificare eventuali altre negativizzazioni.
Il primo gennaio è deceduta una residente di 92 anni, mentre sono tre le signore che rimangono in sorveglianza sanitaria. Le condizioni di salute dei restanti ospiti sono stabili, anche se ormai si sa, questo subdolo virus può agire in poche ore. I familiari sono tenuti informati attraverso una comunicazione quotidiana che riassume la situazione.
Il 25 ed il 31 dicembre un nucleo dei NAS ha fatto visita alla residenza di Santa Bona e alla Casa Albergo Salce; in entrambe i casi hanno riscontrato la regolarità dell’organizzazione e delle condizioni di salvaguardia collegate alla pandemia.
Il 2 gennaio è stato comunicato a tutti i familiari degli anziani residenti in ISRAA che a breve inizierà la campagna di vaccinazione anti Covid ai residenti e ai dipendenti delle strutture. Si comincerà con la residenza Menegazzi, poi Casa Albergo Salce e a seguire lo Zalivani e Santa Bona. Il requisito previsto per procedere alla vaccinazione anti Covid è che le RSA siano Covid free da almeno 21 giorni.
Il vaccino anti Covid verrà somministrato a tutti i residenti e a tutti i lavoratori, ad eccezione di chi manifesterà il proprio dissenso compilando e presentando l’apposito modulo scaricabile dal sito di ISRAA.
Per quanto riguarda i residenti delle Strutture Menegazzi e Casa Albergo Salce la data entro cui manifestare il proprio dissenso è il 6 gennaio.