Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In fiamme mobili e materiali sotto un portico

INCENDIO IN UN PALAZZO IN PIAZZA MARTIRI DI BELFIORE A TREVISO

Nessun ferito: lo stabile è in disuso da anni


TREVISO - Un incendio è scoppiato poco dopo mezzogiorno, in un palazzo in piazza Martiri di Belfiore, nel quartiere di Santa Maria del Rovere, prima periferia di Treviso.
Fortunatamente nessuna persona è rimasta coinvolta: il fabbricato, di proprietà delle Poste, è in disuso da oltre dieci anni. Ad andare a fuoco, sedie, panche,  vecchi mobili da ufficio e altro materiale accatastati sotto ad un porticato vicino ad uno degli ingressi del complesso. Dal rogo si è alzata in pochi minuti un'alta colonna di fumo denso, che ha annerito una delle pareti esterne ed è penetrata anche all'interno dello stabile. I vigili del fuoco, intervenuti con un’autopompa, un’autobotte, un’autoscala e nove operatori,  hanno prima contenuto le fiamme e poi le hanno progressivamente spente, evitando che potesso propagarsi anche all'interno degli ambienti: per spegnere completamente il rogo e bonificare e mettere in sicurezza il luogo, ci sono comunuque volute oltre tre ore di lavoro. 
Le cause del rogo sono ora al vaglio dei tecnici dei vigili del fuoco e delle forze dell'ordine (sul posto Polziia di Stato e Polizia locale): non si esclude il dolo: alcuni residenti hanno infatti riferito di aver visto dei ragazzini scalcare la cancellata chiusa del palazzo e che l'edificio abbandonato è luogo di ritrovo di giovanissimi.

Galleria fotograficaGalleria fotografica