Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/350: DUSTIN JOHNSON CONFERMA LA SUA LEADERSHIP MONDIALE AL SAUDI INTERNATIONAL

Azzurri nelle retrovie, 33esimo il vicentino Migliozzi


ARABIA SAUDITA - Questa settimana l’Eurotour ha messo in scena il Saudi International, al Royal Greens Golf and Country Club, a King Abdullah Economic City, in Arabia Saudita; ai tee di partenza, ci sono ben sette azzurri, che hanno l’opportunità di giocare con veri big: il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/349: IL TEXANO PATRICK REED FESTEGGIA ALL'INSURANCE FARMERS OPEN

Gran rimonta di un ritrovato Molinari: da 39° a decimo


LA JOLLA (USA) - Concluso l’American Express con l’ottavo posto in classifica, Francesco Molinari si trova ora impegnato nel Farmers Insurance Open, ancora in California, non più a La Quinta ma a La Jolla - San Diego, al Torrey Pines Golf Course che sorge sul posto dove...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/348: FRANCESCO MOLINARI TORNA IN CAMPO ALL'AMERICAN EXPRESS

L'azzurro chiude 8° nel torneo vinto dal coreano Si Woo Kim


LA QUINTA (USA) - Dopo due mesi di stop, finalmente si è sciolta l’incognita sul ritorno al gioco di Francesco Molinari. È passato un po’ dal Master Tournament, l’azzurro è ora tra i protagonisti a La Quinta, in California, nel torneo American Express del PGA...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In fiamme mobili e materiali sotto un portico

INCENDIO IN UN PALAZZO IN PIAZZA MARTIRI DI BELFIORE A TREVISO

Nessun ferito: lo stabile è in disuso da anni


TREVISO - Un incendio è scoppiato poco dopo mezzogiorno, in un palazzo in piazza Martiri di Belfiore, nel quartiere di Santa Maria del Rovere, prima periferia di Treviso.
Fortunatamente nessuna persona è rimasta coinvolta: il fabbricato, di proprietà delle Poste, è in disuso da oltre dieci anni. Ad andare a fuoco, sedie, panche,  vecchi mobili da ufficio e altro materiale accatastati sotto ad un porticato vicino ad uno degli ingressi del complesso. Dal rogo si è alzata in pochi minuti un'alta colonna di fumo denso, che ha annerito una delle pareti esterne ed è penetrata anche all'interno dello stabile. I vigili del fuoco, intervenuti con un’autopompa, un’autobotte, un’autoscala e nove operatori,  hanno prima contenuto le fiamme e poi le hanno progressivamente spente, evitando che potesso propagarsi anche all'interno degli ambienti: per spegnere completamente il rogo e bonificare e mettere in sicurezza il luogo, ci sono comunuque volute oltre tre ore di lavoro. 
Le cause del rogo sono ora al vaglio dei tecnici dei vigili del fuoco e delle forze dell'ordine (sul posto Polziia di Stato e Polizia locale): non si esclude il dolo: alcuni residenti hanno infatti riferito di aver visto dei ragazzini scalcare la cancellata chiusa del palazzo e che l'edificio abbandonato è luogo di ritrovo di giovanissimi.

Galleria fotograficaGalleria fotografica