Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il Covid cambia i piani del museo, che si reinventa

L'AMORE TRA BELLA E MARC CHAGALL RACCONTATO ON LINE

Il Finissage sarebbe stato venerdì 12 marzo


ROVIGO - Venerdì 12 marzo era la data prevista di chiusura della mostra su Chagall al Roverella. Ma il Veneto in arancione ha spazzato via l’ultima settimana di visita e la mostra ha forzatamente chiuso i battenti venerdì scorso 4 marzo, lasciando fuori per sempre coloro che avevano già programmato la loro visita.
A loro, ma anche a tutti gli appassionati di Chagall, Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo ha deciso di offrire una imperdibile opportunità: una serata tutta dedicata al grande artista, proprio nel giorno inizialmente previsto per il finissage della mostra, ovvero il 12 marzo.
Alle 21, in diretta sulla pagina Facebook e sul Canale YouTube di Palazzo Roverella, chiunque, grazie ad una lettura teatralizzata a cura di Minimiteatri, potrà rivivere le emozioni del rapporto d’amore tra Marc Chagall e sua moglie Bella, presente in quasi ogni opera dell’artista.
“Marc Chagall. Anche la mia Russia mi amerà”, mostra promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, in collaborazione con il Comune di Rovigo e l’Accademia dei Concordi, ha stregato il pubblico, segnando il “tutto esaurito” nelle giornate di apertura.
Protagonisti della serata saranno gli attori Laura Cavinato e Paolo Rossi, accompagnati per l’occasione dal violinista Antonio Aiello. Il lavoro vedrà la partecipazione, con riflessioni tra arte e cultura, della professoressa Micol Andreasi. Alla regia la direttrice artistica di Minimiteatri, Letizia E. M. Piva. Le voci dei protagonisti saranno intrecciate ai colori di alcune delle opere più note dell’artista russo, ma anche a disegni non presenti nella mostra rodigina.
Bella e Chagall è una produzione di Minimiteatri che vuole celebrare uno tra gli amori più romantici del ‘900, quello tra Marc Chagall e Bella Rosenfeld, un amore a prima vista che si sviluppò fino alla morte di lei per un’infezione virale. Attraverso le parole dei protagonisti, cui daranno voce e musica gli interpreti dell’esperienza multimediale, sarà possibile tornare a vivere un amore fatto di passione e stima reciproca.
Il lavoro è stato presentato per la prima volta durante l’edizione 2020 di “Donne da Palcoscenico”, tenutasi al Chiostro del Monastero degli Olivetani di Rovigo e ora viene riproposto, in modalità online, per poter godere, ancora una volta seppur in maniera differente, della bellezza e della purezza del sentimento d’amore tra Marc Chagall e Bella Rosenfeld, attraverso giochi di colore e suoni di voci e violini.
Le riprese e il montaggio video sono a cura di CARPE DIEM. Il coordinamento artistico è a cura di Letizia E.M. Piva.