Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE GI GOLF/354: VA A DECHAMBEAU IL TORNEO DEDICATO AD ARNOLD PALMER

Molinarii, vincitore nel 2019, non supera il taglio


FLORIDA (USA) - Continua la corsa in Florida del PGA Tour. Il torneo in atto a Orlando, è l’Arnold Palmer a invito, in cui il nostro Francesco Molinari è il protagonista, tra i più prestigiosi. Una gara che l’azzurro ha già vinto nel 2019, dopo una hole in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/353: UOMINI & DONNE, SETTIMANA DI GRANDI TORNEI

Si sono giocati Wgc e PortoRico Open e Gainbridge Lpga


STATI UNITI - Questa settimana il PGA si sdoppia, mette in campo il World Golf Championships a Bradenton in Florida, e il Puerto Rico Open a Rio Grande in Porto Rico. Oltre a questi due, ad attrarre l’attenzione c’è il secondo evento stagionale del massimo circuito americano...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/352: FINALE A SORPRESA AL GENESIS, HOMA VINCE AL SUPPLEMENTARE

Il beniamino di casa supera all''ultimo giro Burns, sempre in testa


LOS ANGELES (USA) - Era alla 95esima edizione questo torneo del PGA Tour, a cui hanno partecipato ben otto tra i migliori dieci giocatori al mondo. Si è disputato al Riviera Country Club, nel Temescal Gateway Park, situato entro i confini della città di Los Angeles; un territorio...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Senza Logan si soffre ma alla fine seconda vittoria di fila

CHE VILDERA: TREVISO METTE SOTTO ANCHE LA FORTITUDO ED È SETTIMA

Grande prova di squadra e di carattere


TREVISO - Anche senza il prof Logan la De' Longhi c'è: battuta anche la Fortutudo con un grande Vildera ed ora Treviso è al settimo posto. Dopo la buona prova contro la UNAHotels Reggio Emilia, la De’ Longhi Treviso Basket torna al Palaverde per un back-to-back, questa volta contro la Fortitudo Lavoropiù Bologna. La “classica” di questa sera si apre con una serie di errori, con le mani un po’ fredde per entrambe le formazioni. Sblocca il punteggio un libero di Mekowulu, che dopo 1 minuto e 20 di gioco riesce a guadagnare il secondo fallo di Dario Hunt – ottima notizia per TVB. Dall’altra parte è Saunders il primo realizzatore della gara (1-2). Si iscrive immediatamente a referto anche il grande protagonista dell’ultima sfida, DeWyane Russell, con la tripla del 4-2. Due liberi di Cusin portano il punteggio in parità a quota 4. Ancora Saunders realizza il 4-6, ma grazie al classico gioco a due con Russell Mekowulu conquista un altro giro in lunetta per il 6 pari. Russell torna a segnare, seguito da una super stoppata di Mekowulu su Withers e un canestro di Akele per il 10-6. Fantinelli cancella il tiro di Russell e lancio i suoi in contropiede che con la tripla di Banks si portano a -1 (10-9). Si rispondono dalla lunga distanza Sokolowski e Withers per il 13-12, ma il polacco di TVB guadagna 3 liberi per provare l’allungo (16-12). Un Vildera scatenato questa sera (16, 7 rimbalzi e 3 recuperate per lui) e altri due liberi di Sokolowski portano Treviso 20-12. A un canestro di Totè replica Vildera in tap in (22-14). Aradori realizza la tripla del -5 e Withers avvicina ulteriormente, 22-19. Dopo un altro canestro di Vildera con un bel movimento a centro area, segna nuovamente Aradori per il 24-21. Il secondo quarto si apre con i canestri di Banks, i liberi di Totè e i punti di Aradori per il vantaggio Fortitudo, 24-28. Un giro in lunetta di Mekowulu ferma l’emorragia di TVB, riportando la formazione di casa a -2 (26-28). A un’altra tripla di uno scatenato Aradori, segue un canestro di Totè per il 26-33. Dopo il buon momento per il team di coach Dalmonte, TVB piazza il piarziale con la tripla di Russell e i canestri di Akele per il controsorpasso, 34-33. Baldasso riporta i suoi avanti con un canestro dai 6.75, ma l’alzata di Russell per la schiacciata di Mekowulu firma il pareggio 36-36. Aradori torna a realizzare con 2 punti e un gioco da 4 (16 per lui fino a qui, 21 a fine gara) per il 36-42. Imbrò infila la tripla per riavvicinare la De’ Longhi (39-42). Chiudono il primo tempo i giri in lunetta di Baldasso da una parte e Mekowulu dall’altra, con le formazioni che vanno negli spogliatoi sul 41-44. L’ex di giornata Fantinelli apre il secondo tempo con il canestro del 41-46. Mekowulu continua a conquistare falli da parte dei lunghi avversari (8 subiti a fine partita), ma Saunders converte il tiro del 41-48 in contropiede. Piccin, partito in quintetto e con un ottimo impatto difensivo per tutta la gara, segna una pesantissima tripla per il 44-48. A un tap in di Akele, risponde Hunt con il canestro del 46-50. Withers stoppa Mekowulu e vola dall’altra parte a segnare il 46-53, a cui replica però Russell con una tripla di altissima difficoltà (49-53). Saunders, Aradori e Hunt servito bene da Fantinelli provano l’allungo portando per la prima volta la Fortitudo in doppia cifra di vantaggio (49-59). Treviso Basket non molla e trova nuovamente Vildera sotto canestro per il 51-59. Sokolowski realizza entrambi i liberi dell’antisportivo fischiato a Pietro Aradori (53-59). Vildera, vero gladiatore questa sera, realizza altri due punti e ruba il pallone che si converte poi in una tripla dell’ultimo arrivato Trent Lockett, per il 58-59. Fantinelli ferma il parziale della sua ex squadra e un canestro Imbrò chiude il terzo quarto sul punteggio di 60-61. L’avvio di ultimo parziale vede Totè da una parte e Akele dall’altra rispondersi sotto le plance (62-63). Lo stesso Totè guadagna un giro in lunetta, al quale segue un altro canestro di Lockett per il 64 pari. Al canestro di Saunders, replicano Sokolowski che si crea spazio con un bel taglio in area e Vildera che con la correzione sotto canestro per il vantaggio TVB 68-66. Due liberi di Imbrò e l’appoggio di Vildera – letteralmente on fire – segnano il +6 Treviso (72-66). Totè segna, ma dall’altra parte Sokolowski e Chillo piazzano le 2 triple che spezzano le gambe agli avversari (78-68). Dopo la schiacciata di Withers, è ancora una volta Vildera a ristabilire il +10 (80-70). Aradori è l’ultimo a mollare e converte la tripla dell’80-73, a cui segue una stoppata di Totè su Sokolowski e il conseguente canestro di Fantinelli in contropiede a 1 minuto dalla fine della sfida (80-75). A 25 secondi dal termine, Withers infila la tripla che fa tremare TVB, ma il 2/2 ai liberi di Imbrò firma l’82-78. Dopo un errore da sotto di Totè e un altro giro in lunetta di Imbrò la partita si chiude sul punteggio di 84-78.

DE' LONGHI-LAVOROPIU' BOLOGNA 84-78

DE’ LONGHI: Russell 11 (1-4, 3-4), Sokolowski 15 (1-3, 2-3), Akele 11 (4-6, 1-3), Mekowulu 9 (1-1, 0-1), Vildera 16 (8-9), Imbrò 11 (1-2, 1-5), Piccin 3 (0-2, 1-3), Chillo 3 (0-3, 1-2), Lockett 5 (1-1, 1-4). Ne: Bartoli. All.: Menetti

LAVOROPIU’: Banks 7 (2-4, 1-6), Aradori 21 (4-4, 4-9), Saunders 10 (5-10), Hunt 4 (2-4), Fantinelli 6 (3-3, 0-1), Baldasso 5 (0-0, 1-4), Cusin 2 (0-1), Withers 13 (2-3, 3-7), Totè 10 (4-5, 0-2). Ne: Pavani, Manna. All.: Martino
ARBITRI: Paternicò, Nicolini, Morelli

NOTE: parziali 24-21, 41-44, 60-61. Tiri liberi: TV 20/23, BOF 7/10. Da 2: TV 17/35, BOF 22/34. Da 3: TV 10/25, BOF 9/29. Rimbalzi: TV 38 (12 off., Vildera e Sokolowski 7), BOF 28 (7 off., Aradori e Withers 5). Assist: TV 18 (Russell, Imbrò e Sokolowski 4), BOF 27 (Fantinelli 10). Perse: TV 18 (Russell e Imbrò 4), BOF 15 (Banks, Saunders e Hunt 3). Recuperi: TV 8, BOF 14. Fallo antisportivo a Aradori al 28’00” (58-61). 5 falli: Withers al 39’41” (80-78).

(foto Gregolin)